LA LISTA NERA!

LA LISTA NERA!

Il thinking blogger awards mi ha dato un’idea, o forse è Mauro, un amico online che mi ha dato lo spunto…
Va bene essere buoni, ma basta col buonismo lassativo.
Quando si diventa blogger è normale essere disorientati, magari si commettono errori grossolani, ma poi ci si guarda intorno, le frequentazioni diventano assidue, la lettura stimola la conoscenza reciproca, ci si fa anche un’opinione degli altri blog, e si diventa selettivi cercando di usare il tempo a disposizione al meglio, frequentando e leggendo chi maggiormente merita.
Ed, inevitabilmente, si inciampa anche in qualcuno che non piace. I motivi possono essere tanti e diversi, dal momento che le valutazioni sono soggettive e personali, e poiché nei propri blog ognuno è (o dovrebbe essere) responsabile di quanto sostiene, io lancio il premio della lista nera!

Cosa si vince? Nulla, se non la soddisfazione di togliersi qualche sassolino e non-linkare i siti che proprio ci fanno salire il caino….

Ed ecco le regole (o non regole) della lista nera:

-Essendo un premio di non meritocrazia, tutti possono decidere di partecipare
- Redigere la Propria lista nera significa creare un post con questo nome dove si segnalano i siti da evitare
- Considerandolo un servizio di pubblica utilità, la lista può essere aggiornata in qualsiasi momento con l’inserimento di nuovi siti o blog
- Occorre motivare l’inserimento dei siti nella lista nera, scrivendo cosa ci porta a sconsigliare la frequentazione del determinato sito / blog.
- I siti vanno inseriti con i link spezzati, in modo da non creare un’involontaria pubblicità sulla rete
Se poi qualcuno volesse inserire un link al post originario (ovvero questo) è libero di farlo (come di non farlo).

E ora la mia lista nera!

Una sola candidatura, ad oggi, dopo due mesi di blog, e se l’aggiudica
http://infinitaunica. splinder.com
ed ora vi spiego il perché. Il blog si presuppone debba avere un contenuto personale, rispecchiando il pensiero e il contributo individuale di chi lo gestisce, indipendentemente da pretese letterarie e da ideali talmente alti e puri da non poter scadere, ogni tanto, nell’errore o nel giudizio opinabile.
Ma il plagio sfacciato, non mi piace. Molto materiale che circola in rete è anonimo, vive per se stesso, e può essere una barzelletta, una ricetta, un proverbio, una foto, ma quando si copia lo scritto di altri autori (cosa di per se spiacevole) si deve quanto meno citare la fonte, e non impossessarsi illecitamente delle parole altrui.
E questo è quello che ha fatto la blogger infinitaunica. Ha copiato la recensione scritta e pubblicata da Mauro Meo pubblicata sul sito Ciao.it il 9 luglio 2006 ”un raccoglitore di attimi” sul proprio blog
http://infinitaunica. Splinder.com/post/15392829 (post del 5 gennaio 2008) spacciandolo per suo prima e per scritto diretto dello scrittore Heinrich Boll poi, rifiutando chiarimenti e anzi, inserendo la moderazione dei commenti perché infastidita dalle lecite proteste di Mauro. Curiosando sul blog di infinita unica mi sono resa conto che la ragazza ha il vizio del plagio facile…..
Queste cose non si fanno, infinita unica, e io sconsiglio la lettura del tuo blog a tutti!


28 commenti:

vecchiatalpa ha detto...

sinceramente al momento mi sarebbe difficile compilare una lista nera, non mi è ancora capitato di incappare in un blog come quello che hai descritto. ciao!

sauvage27 ha detto...

(Robinson Crusoe) - Prima ho letto il tuo commento...e poi ho postato la mia recensione....ehehe... ed ora vado a leggere questa tua pagina...

sauvage27 ha detto...

...ma infinita è unica (?) nel suo genere...daih.. , ...un bacione...Loris.... (al quinto tentatvo il mio commento è partito al volo...orpo...)

Mario Scafidi ha detto...

azz...giadatea, hai rivelato un aspetto tagliente inaspettato! mi convinci sempre di più. saper parlare bene è facile, esprimere biasimo molto più complesso. ed il modo argomentato con cui lo fai tu...INECCEPIBILE! brava.

Mario Scafidi ha detto...

p.s. mi sono collegato a infinitaunica... ma che c***o di blog è??? boh.

Laura ha detto...

Maddai, veramente ha copiato? Però io non posso parlare, io copio spudoratamente da gemelle in ciao....a no, è vero sono io...dai, scherzo! Bella questa cosa della lista nera, io scriverei minimo una quarantina di pagine, in anni e anni di frequentazione di blog ne ho trovati talmente tanti....Ciao e buona giornata.

Koccbarma ha detto...

Sono tornato! Iniziato bene il 2008? dai spero di si. Quanto alla lista nera, trovo che sia una idea interessante, potrebbe anche diventare una occasione di dialogo con i nerolistati per capire motivi e opinioni di tutti... non per appiattirci in un unico modo di fare blog ma conoscerci meglio ed eventualmente essere strumento di riflessione..

Gemella Monella ha detto...

ottima idea, soprattutto per sgamare questi "furbetti". Adesso faccio un salto per vedere questo blog (cmq pensa quanta pubblicità gli-le stiamo facendo!!!)

francamente ha detto...

non so proprio chi mettere in una mia lista, finora i blog che ho visitato mi sembrano tutti buoni (quello che copia e che hai segnalato non vado neanche a vederlo). ciao

Daniele ha detto...

ciao, ti ho nominato in un meme:

http://uomomedio.blogspot.com/2008/01/sono-stato-nominato-meme.html

pabi71 ha detto...

Ciao Giadatea,io penso che se un blog copia un post da un'altro alla fine del post vada messo il link al post originario o all'homepage del blog dove si è preso il post.
Le cose,se fatte bene possono essere utili ad entrambi.Se si è copiato un post,vuol dire che si pensa che sia buono,quindi sicuramente attrae visite o che vengano lasciati commenti,il blog originale,si è guadagnato un link in più verso di se.
Molti blogger,purtroppo sono molto tirchi nel fare link verso altri blog.
Per me è sempre un piacere fare un link in più verso qualcuno se lo merita,ovviamente se è inerente al post oppure il post è suo.Da maggiore visibilità a quel blog,mi sembra il minimo,visto che gli si è preso il post.
Le mie conclusioni sono che hai fatto bene,anche perchè io la vedo in questo modo:
se si prende il post da un blog o sito e si mette il link alla fine,vuol dire rispettare e valorizzare quel blog,altrimenti copiare e non mettere il link è rubare ed essere cafoni.
Ciao e a presto.

ilcatanese ha detto...

Copiare i post fatti da altri??? forse non ha ben chiaro il significato di BLOG...cioè un diario personale dei propri pensieri/opinioni.
Cmq riportare un post da un altro sito/blog è lecito, basta linkare la fonte originale e specificarne l'autore originale.
saluti da: ilcatanese.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Mah, cosa dire, sembra proprio un vizio:
http://copiaeoriginale.splinder.com/

iw8qie ha detto...

....ho visitato da poco questo tuo blog...e questo argomento mi ha veramente toccato....scrivi bene e sai quello che dici.....spero di leggerti ancora....per il momento ti porto da me....ciao....

giadatea ha detto...

grazie per il tuo commento, ti leggerei volentieri anche io ma hai il profilo nascosto e non riesco a trovarti, se ripassi da queste parti lasciami un link, almeno ti trovo!

bruno ha detto...

indisponenteunica...
incapaceunica...
inconsistnteunica...
incontinenteunica...
irritanteunica...

ah già... infinitaunica
ha colpito ancora
ha bellamnte rubato poesie altrui spacciandole per sue...
in questo caso di Rosita Copioli
dal libro "il postino fedele"
Mondadori, 2008

ma la cosa triste non è il suo comportamento... se la necessità aguzza l'ingegno, l'incapacità aguzza l'inganno...

chi fà veramente tristezza e compassione sono le decine di "fedeli" (!)... che religiosamente pendono dalla sua penna, si inginocchiano davanti a tanta vena poetica... poveretti... poverini...

del resto, non hanno mai letto un libro in vita loro...

chiudo parafrasando Daniele Luttazzi: quel blog va in onda in forma ridotta per venire incontro alle loro facoltà mentali...

inopinatamenteunica

Bruno

giadatea ha detto...

Bruno, sai a me cosa mi ha fatto incazzare di questo blog? che sia stato nominato per gli zawards. Ovvero neanche i blogger che sono in vertice alle classifiche fanno differenza tra un blog di qualità ed un blog dove si copia spudoratamente negando la paternità dell'opera plagiata. Del resto mi sono resa conto che su infinitaunica di pagine sulla rete ce ne sono tante, sarà perchè amo scrivere e sono anche io una debuttante, ma a me questi parassiti stanno proprio sulle palle..... Poi tra l'altro parliamoci chiaro, se uno vuole avere un blog può scegliere con la massima libertà di cosa scrivere e come, si può scegliere di essere finestre di parole d'altri ed è lecito, ma impossessarsene e tenere corte è veramente scandaloso....

sergentehartman ha detto...

Recuperato per caso un bel scritto combattivo (da sergente, per capirci). In effetti la cosa più irritante (anche su Ciao mi venivano dei voltastomaco che non ti dico) è il servilismo di certi personaggi. La qualità non paga. Almeno non sempre. Per il mio blog: soddisfatto. Adesso arrivano anche le ricerche dei motori ed avevi proprio ragione (tu non sei comunista, lo sento) la gente ragiona in maniera alquanto contorta. Ciao.

Anonimo ha detto...

La gentile signora "poetessa" con le poesie, i pensieri e le emozioni altrui, ha DERUBATO la mia amica DolceAmaraMelannas, blogger di Libero, della sua migliore produzione.
Tutti, in Splinder, devono sapere chi è questa INFINITAUNICA !
E chiamarla col suo vero nome : .....
Se volete constatare :
http://blog.libero.it/caffedolceamaro/commenti.php?id=63630&msgid=5601787&nocache=1223460038

Runa ha detto...

IO SONO A DIR POCOINORRIDITADA QUEL CHE LEGGO..E NON POSSO RIMANERE IN SILENZIO PER QUEL CHE ACCADE QUI..SU QUEL CHE DICONO PERSONE CHE NEANCHE CONOSCONO ANNA
IO SONO UNA SUA AMICA..DI QUELLE VEE..COLLABORO CON LEI E CONOSCENDOLA..PER LA SUA BONTà D ANIMO NON POSSO NON DIFENDERLA
QUINDI CHE SI SAPPIA
LA SIGNORA ANNA
UNA STUPENDA DONNA DALL ANIMO GRANDE
HA SEMPRE POSTATO QUESTE POESIE CHE LE SON STATE DONATE DA UNA TERZA PERSONA
UNA SUA "DICESI CARA AMICA" LE DONAVA VERSI IN POESIA SENZA VOLERNE MERITO..SCRIVEVA X LEI..GLIELE DONAVA VIA MAIL..DICENDOLE CHE SICCOME LEI NON HA VITA IN WEB ..MA CHE LEGGE LEI..LE SAREBBE PIACIUTO CHE LE SUE POESIE VENISSERO INSERITE NEL SUO DIARIO!
ORA..DOMANDO..
CHI è COLPEVOLE DI TRADIMENTO!
E RIMANENDO NELL ARGOMENTO..
ALMENO UNA VOLTA AL MESE MI ARIVANO IN PVT NOTIFIKE DI PLAGIO DA UNO PSEDUO MASTER CHE COPIA IMMAGINI E PAROLE DELLA COSIDETTA " RUNA" CIOè IO!!
QUESTO è I WEB
NON POSSO RIVENDICARE IN NESSUN MODO LA MIA PROPRIETà SULLA PIATTAFORMA DI LIBERO..COME MAI?
MI KIEDO ANCORA
CHI è COLPEVOLE!
A VOI TUTTI
BUONA GIORNATA!

Anonimo ha detto...

scusate prima di mettere sul patibolo infinitaunica,persona tra l'altro buona sensibile non sarebbe stato meglio mettersi in contatto con lei e chiedere spiegazioni?
forse qui nessuno ha capito che chi è stata ingannata è solo lei!
e tu caro Bruno,non provare pena per i fedeli che la seguono,perchè va oltre una semplice amicizia virtuale..
a me fai pena tu per come ti sei divertito nel trovare gli aggettivi,spero e mi auguro che tu non abbia compiuto 18 anni perche senno sarebbe veramente triste per te!
capisco difendere la tua amica ma senza denigrare o deridere gli altri che poco c'entrano!
buona giornata a tutti e pensate a quello che scrivete!
PIOGGIA!

abcde1 ha detto...

La blogger AnnaInfinitaUnica non ha spiegato proprio nulla, col suo incolpare terze anonime persone. Ha commesso scorrettezze (tutte uguali : copiare da altri e dire che era roba sua)in Splinder e Libero e chissà in quanti altri siti di blog!La gentile signora si è ritirata nella nebbia (della vergogna, spero!) dopo che il suo inganno è stato scoperto.
L'autrice di quelle poesie ha questo blog :
http://blog.libero.it/caffedolceamaro/view.php?nocache=1223481264
sul quale si possono fare tutte le verifiche che si vogliono.
La difesa d'ufficio della InfinitaUnica fa ridere. La verità è fin troppo evidente.

Anonimo ha detto...

gentile signora Anna perchè non contatta infinita per chiarire con lei,anzi chè fare l'eroina-vittima!
pioggia!

giadatea ha detto...

bene, si torna a parlare di infinita unica, e facciamolo allora. Anche io, a suo tempo, provai a contattarla, ma l'inserimento della moderazione dei commenti rese il mio tentativo vano. IL mio tentativo, del resto, era semplicemente seguito a quello di un mio amico che si scoprì casualmente plagiato di una recensione. Lui riuscì ad avere evasive risposte del genere, più o meno "faccio quello che voglio" ma, contattato il blog, quel post è stato rimosso dall'alto in poche ore, quindi la colpa è stata insindacabilmente provata.
Se ora infinitaunica sia o non sia online non lo so, quello che so è che avevo preso una decina di suoi pezzi a campione prima di scrivere questo post e avevo fatto ricerche in rete, scoprendo che opere che passava spudoratamente per sue erano pubblicate su siti di autori emergenti sotto vari pseudonimi, per cui, ovviamente, non potevano essere suoi.
Io prima di parlare (o di scrivere, ovvio) penso e mi informo, voi prima di difendere qualcuno, fate la prova del nove. Certo per amicizia si è pronti a difendere anche un amico colpevole, e passi l'amicizia, ma la giustificazione no. In rete basta inserire il link all'autore per pulirsi la coscienza, non mi sembra un onere insostenibile per chi, pur essendo vuoto di contenuti, desidera gestire uno spazio web con il materiale che apprezza. Ma apprezzarlo significa riconoscerne i credits, non derubarlo impunemente ad autori bravi ma senza corte.
(ps. la mia non è l'unica pagina web dove si segnala questo furto di infinitaunica, un motivo ci sarà)

Anonimo ha detto...

http://copiaeoriginale.splinder.com/

Anonimo ha detto...

Cara infinitaunica, almeno in un commento (numero 6) chiedi all'autrice l'autorizzazione alla divulgazione della poesia altrui sul tuo blog (pertanto sai come fare!). In più firmi con il proprio nome e cognome. Brava infinitaunica, perchè non potevi andare avanti così?

http://www.manualedimari.it/blog/autori/nicoleperrone/2485/passione-dei-sensi/

Comunque, speriamo che diventi regola nel tuo nuovo blog.

http://angelesey.splinder.com/

Spuma ha detto...

E invece non è diventata regola proprio per niente. SI è messa semplicemente a rubare altrove, e precisamente dal mio blog (oltre che da altri ovviamente).

Ecco qui
http://angelesey.splinder.com/ il suo blog (leggere il post del 2 novembre)
ed ecco le stesse parole,http://abisso.splinder.com/post/16808894#comment-51798165
con una piccola modifica (ha trasformato un cappello in un look vistoso) sul mio blog il 20 aprile!

Sputtaniamola per bene, se lo merita!

Anonimo ha detto...

le amiche corrispondenti della ex infinitaunica(per fortuna!!!!!)hanno lo stesso vezzo .Anche quando postano le biografie copiano e incollano senza aggiungere niente di originale e omettendo la fonte.il livello è quello non ci si può far nulla oltre al compatimento :amano blandirsi a vicenda ,sono solo veramente penose.Se avete la pazienza di controllare vi renderete conto del livello di tutto l'entourage ,è tutto troppo scarso lasciamole fare contente loro........dove "loro" sono sempre le medesime con diverse identificazioni:ne sistemi una ,le altre identità si ergono ad avvocato difensore della incriminata,vogliono esistere ad ogni costo ,con ogni travestimento.Chiaramente la loro vera identità e condizione le inquieta un pochino.........Chi le conosce personalmente può solo sorridere considerando anche la loro veneranda età

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign