promuoviamo la poesia

Una cara amica mi ha inviato via mail un pieghevole, chiedendomi di darne massima diffusione, trattandosi di un'iniziativa molto interessante non posso che ripubblicarvi interamente il contenuto , era un documento pdf e ancora non ho imparato a inserirli sul blog, per cui ho ..... scannerizzato con l'ocr! non me ne voglia la proloco di Busto Garolfo, sono solo portavoce di un'iniziativa bella e che interesserà probabilmente molte persone.

Pro Loco - Busto Garofo presenta:
PREMIO DI POESIA IN LINGUA ITALIANA
NEI DIALETTI DELLA LOMBARDIA
NEI DIALE111 DELLA BASILICATA
con il patrocinio deI Comune di Busto GaroIfo

REGOLAMENTO •

1) Possono partecipare autori con opere a tema libero, inedite, e non premiate o segnalate ad altri concorsi (e tali devono rimanere fino alla premiazione), scritte in lingua italiana o in uno dei dialetti della Lombardia o della Basilicata.
2) IL. PREMIO SI ARTICOLA IN 4 SEZIONI: - Sezione a: composizione poetica in lingua italiana riservata a ragazze/i di età fino a 14 anni. - Sezione b: composizione poetica in lingua italiana aperta a tutti. - Sezione c: composizione poetica in uno dei dialetti della Lombardia aperta a tutti. - Sezione d: composizione poetica in uno dei dialetti della Basilicata aperta a tutti.
3) I partecipanti possono partecipare in una o più sezioni, però con la limitazione di 2 (due) opere per sezione.
4) Ogni composizione non dovrà superare i 50 versi.
5) La partecipazione al premio è gratuita.
6) Le opere devono essere inviate in 8 (otto) copie dattiloscritte (anche fotocopiate) in forma leggibile. Le opere non devono essere firmate o riportare i dati del partecipante, però devono essere contraddistinte da un simbolo o motto. Le opere devono essere contenute in una busta chiusa che all’esterno deve riportare Io stesso simbolo o motto apposto sull’opera. Tale busta o buste (se il partecipante concorre per più sezioni) devono essere inviate, con una lettera di accompagnamento riportante i dati del partecipante (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, simbolo o motto) e la seguente dichiarazione firmata per accettazione “Le opere concorrenti sono inedite, non premiate e non segnalate ad altri concorsi. Autorizzo ai sensi dell’art, 11 della Legge 675/96 I trattamento dei miei dati personali all’interno del premio”.
7) Le opere in dialetto devono essere accompagnate dalla traduzione in lingua italiana, posta anch’essa all’interno della busta chiusa citata nel precedente punto 6) di questo regolamento.
8) Le opere non possono essere accompagnate da disegni, richiami o immagini tali da rendere l’autore noto ai giurati.
9) Qualunque tentativo di raccomandazione presso i membri della giuria o di farsi riconoscere dagli stessi comporterà l’immediata squalifica del partecipante con iscrizione del fatto nel verbale della giuria.
10) Tutte le opere, poste in unico plico, vanno inviate a mezzo servizio postale a: Pro Loco, Casella Postale 63, 20020 Busto Garolfo (MI) entro in 31 luglio 2008 (ne farà fede il timbro postale).
11) I giurati conosceranno le generalità dei partecipanti solo dopo l’avvenuta scelta delle opere finaliste e dei relativi vincitori per ogni singola sezione.
12) Saranno automaticamente escluse dal concorso, senza l’obbligo di comunicazione al partecipante, tutte quelle opere che risulteranno non conformi al presente regolamento.
13) Le opere inviate non saranno restituite.
14) La Pro Loco — Busto Garolfo non è tenuta a dare alcuna comunicazione sui risultati del premio ai partecipanti non premiati.
15) I risultati saranno resi noti tramite pubblicazione sulla stampa nazionale, locale e specializzata oltre che su siti Internet del settore.
1 6) I finalisti saranno avvisati per tempo affinché possano essere presenti alla manifestazione della premiazione.
1 7) La giuria è composta da 7 (sette) membri.
18) I vincitori del “Premio di Poesia”, organizzato dalla Pro Loco di Busto Garolfo, saranno scelti fra 7 (sette) finalisti per ogni sezione.
19) La proclamazione dei vincitori avverrà nel corso della cerimonia di premiazione.
20) I premi per ciascuna sezione consistono in:
1° classificato € 500,00 (cinquecento) e targa 2°-7° classificati targa
21) La giuria si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non assegnare i premì.
22) Qualora l’organizzazione venisse a conoscenza, anche dopo l’assegnazione dei premi, di violazioni al presente regolamento ed in particolare agli art. 1 e 5, il partecipante dovrà restituire il premio ricevuto e l’organizzazione comunicherà il fatto a mezzo stampa.
23) La cerimonia di proclamazione dei vincitori avrà luogo alle ore 11 del giorno 12 ottobre2008 nella Sala Consigliare del Comune di Busto Garolfo sita in Via Magenta.
24) I premi dovranno e potranno essere ritirati sono dal partecipante di persona.
25) Tutti i partecipanti al “Premio di Poesia” sono invitati, sin da ora, a partecipare alla cerimonia di partecipazione, e solo in tale sede riceveranno un significativo ricordo della partecipazione.
26) Ai sensi dell’art. 11 della Legge 675/96 i partecipanti autorizzano la Pro Loco — Busto Carolfo al trattamento dei loro dati anagrafici e biografici all’interno del premio.
27) 1 vincitori ed i finalisti autorizzano la Pro Loco — Busto Garolfo a raccogliere e pubblicare in un volume le opere premiate pur conservando, i rispettivi autori, la proprietà letteraria degli stessi.
28) La partecipazione al “Premio di Poesia” costituisce implicita accettazione di tutte le norme di questo regolamento.
29) Per quanto non previsto dal presente bando valgono le deliberazioni della giuria.

Il Presidente Remo Vignati
PRo LOO - BUSTO GAROLFO

Considerando il laborioso compito della giuria, si ringraziano anticipatamente gli autori che invieranno le loro opere con il più largo anticipo possibile sulla scadenza del 31 luglio 2008, Si prega di inviare le composizioni già assembiate in otto gruppi: sette saranno distribuite, a cura della segreteria del Premio, ai componenti la giuria e una resterà agli atti.
Pro Loco BUSTO GAROLFO del Comune di Busto Garolfo Piazza Diaz n°1

28 commenti:

pabi71 ha detto...

Bella iniziativa Giadatea,
peccato che sono negato,mi mancava....
un saluto e buona settimana.

love ha detto...

e brava Giada, ogni giorno mi stupisci..passa a fare un salto nel mio mondo, c'è un e-book gratis per te :D!! Ciao!

Vincenzo ha detto...

Ciao Giadatea,
grazie per il commento al video...bella l'iniziativa della poesia...oh ma quante cose sai fare eh?
Ciao...alla prossima
Vincenzo

FUORI DAL GHETTO ha detto...

RISPOSTA al commento sul mio blog

ciao giagatea ti auguro di riuscire a ritagliare un frammento di tempo per gustare queste due perle.
un bacio sonia

FUORI DAL GHETTO ha detto...

ciao giadatea scusa l'errore di battitura

Maddea ha detto...

una bellissima iniziativa.
Un bacione!

Pino Amoruso ha detto...

Bella iniziativa che fai bene a pubblicizzare!!!
A presto ;-)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Io non posso dire che sono negato LOL ma per come scrivo io (italiano misto ad inglese, versi liberi e a volte poesie più lunge di 40 versi.... ecc...) non mi trovo molto interessato ai concorsi.

Ciao :-)))
Daniele

giadatea ha detto...

in effetti il tuo stile è molto personale, ma lo è anche l'amica che mi ha girato il pieghevole, ho piena fiducia in lei e se collabora con questa iniziativa (ne vogliono fare un evento nazionale) ho idea che sarà molto originale anche il concorso.... sai che a 14 anni ho vinto un concorso di poesia? una cosa piccola di un paese vicino, però poi d'estate sono andata a ritirarmi la coppa con la bicicletta e ce l'ho ancora, a casa dei miei.

Raggio di sole ha detto...

Ciao Giadatea ! Una bella iniziativa che fai bene a promuovere !!!
Buon fine settimana

Lucano ha detto...

Salve, sto leggendo questo blog e lo trovo interessante. Vedo che c'è spesso la Basilicata, come mai?
Saluti e complimenti.

giadatea ha detto...

Grazie per i complimenti Lucano, mi sono innamorata della Basilicata leggendo, molti anni fa, Cristo si è fermato ad Eboli, la descrizione di Matera concentrica, con questi bambini poveri e nudi che chiedevano il chinino come se fossero state caramelle mi è rimasta dentro, così come tutto il libro del resto, ma non l'ho mai vista, e quegli articoli non li ho scritti io ma un caro amico che me li ha concessi per pubblicarli. E io non posso che ringraziarlo, pagine piene di amore per una terra che prima o poi voglio vedere assolutamente...
Il mio blog è aperto ai contributi di chi volesse partecipare, la mia email è davvero facile da intuire, è una hotmail, oppure chiunque può lasciare la propria nei commenti e sarà cancellata (o usare caratteri alternativi antispam)
Spero che tornerai a trovarmi, Lucano.

Tiziano Tescaro ha detto...

bellissima iniziativa, voglio proporla anch'io alla festa del mio comune. Grazie ancora. Tiziano .-))

Lucano ha detto...

Ciao,
sentire che una persona ama la Basilicata, la mia terra, mi fa un certo effetto. Non perchè non sia degna, assolutamente, ma perchè mi capita spesso, quando dico di essere lucano, di vedere la gente un pò disorientata, non associano il termine alla Basilicata. La memoria della mia terra è, forse, in molti legata al bellissimo, struggente a volte, romanzo di Carlo Levi. Oggi di quel romanzo sono rimaste, credo, ancora alcune cose. L'accoglienza e l'ospitalità, la genuinità di tanti, la vita semplice soprattutto nei tanti paesini tipo "Galliano". Non ci sono più per fortuna i bambini del chinino, le cose, come in tutta Italia, sono andate avanti. Se vivi a Milano non è molto difficle andare in Basilicata, ti consiglio di vedere Valsinni con un centro storico che, pur non essendo in "perfetta forma" è rimasto praticamente intatto nei secoli. Ad Aliano, "Galliano", è sepolto Carlo Levi e puoi trovarvi tante testimonianze del libro. E poi Matera ed i suoi Sassi .... mi fermo ma potrei ancora andare avanti con Craco (set di vari film come Cristo si è fermato ad Eboli e The Passion), le Dolomiti lucane ed il volo dell'angelo .... Insomma chi ha voglia di fare una vacanza lontana dai soliti stereopiti può andare in Basilicata. Dimenticavo, c'è anche il mare.
Saluti

scrittrice75 ha detto...

bella l'iniziativa... davvero brava, un saluto da angela

Lucano ha detto...

Mi accorgo di aver scritto stereopiti, è ovviamente un errore di battitura. Me ne scuso.

sergentehartman ha detto...

Regole? L'ultima regola che ho rispettato diceva qualcosa del tipo: dopo nove mesi bisogna uscire fuori.

Anonimo ha detto...

Credo che sia una bella iniziativa. Spero che tutta vada nel verso giusto.
Ciao

Paolo Borrello

giadatea ha detto...

harty, non è che sei nato di sette mesi solo per fare un dispetto ai tuoi genitori e coglierli impraparati?
x Lucano, niente stereotipi, semmai lo era il mio, so bene che la Basilicata, che poi tutti in effetti conoscono ancora come Lucania, è molto di più di quanto può avere tracciato quel libro, e pensa, i paesi che mi citi sono quelli di cui ho pubblicato le pagine sul blog, prima o poi dovrò sicuramente andarci, il problema è che non viaggio "leggera" e per qualche anno ancora le vacanze devono essere mediate tra le esigenze di tutti e le mie sono ancora in minoranza...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Complimenti! Vincere un premio e poi a quell'età vuol dire che eri già brava allora!

Ciao Giadatea :-)))
Daniele

Maddea ha detto...

Ciao Giadina, come va?
Buon lunedì mattina!

Pino Amoruso ha detto...

...passo per un saluto veloce!!! Buon inizio di settimana ;)

Comicomix ha detto...

Adoro le poesie.
Molto tempo fa le scrivevo pure. ora le leggo, sempre con grande piacere.

Un sorriso in versi

Mister X di Comicomix

Vincenzo ha detto...

Ciao Giadatea come va? E’ da un bel po’ che non ci si sente…spero sia tutto ok. Ciao ciao…

pabi71 ha detto...

Ciao Giadatea,qui,c'è un piccolo pensiero per te.

Buona settimana.

Comicomix ha detto...

Un sorriso ripassante
per le rime proprio tante
un sorriso in quantità
chi lo prende e chi lo dà

^_^

Maddea ha detto...

ciao carissima, ho un meme per te!
Un bacio!

pabi71 ha detto...

Ciao Giadatea,ti ho mandato un e-mail,se non ti arriva dimmelo.
Un saluto a presto.

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign