Travian atto quarto. il gioco prosegue

Il gioco prosegue e con lui tutte le mie perplessità su cosa questo giochi rappresenti e soprattutto, su come possa essere vissuto. Del mio decurione scomparso non ho avuto notizie dagli amministratori, che non hanno saputo fare le indagini sul mio profilo per accertarne la creazione, al forum continuo a non riuscire ad iscrivermi e continuo a non essere l'unica.
Il server, ora, è inagibile perchè non supporta la portata degli utenti connessi, e per quanto io sia sotto attacco non posso intervenire per difendermi o per attuare le strategie di gioco. Di un gioco che, ricordiamolo, è prevalentemente a pagamento, perchè alla fine i gold li comprano tutti, o non possono sperare di essere competitivi con utenti che a poche settimane dall'inizio del gioco hanno 10 villaggi ed eserciti di migliaia e migliaia di soldati.
Ma la cosa che mi è appena successa, prima che il mio account si disconnettesse, è probabilmente la più raccapricciante. Un utente che ho attaccato per un paio di giorni, portandogli via numerosissime risorse, mi scrive un messaggio dove mi insulta, mi chiama putt e dimostra di sapere cose della mia persona. Cose non visibili dal profilo, intendo.
IL tempo di fare la segnalazione al multihunter e sono stata disconnessa. La cosa strana, tra l'altro, è che questo utente è di un'alleanza potente ma non quella che mi sta attaccando, e date le sue allusioni sul messaggio sapeva benissimo che ero sotto attacco.
Quindi diciamocelo pure, il gioco è una vera anarchia, il supporto non è in grado di avere accesso seriamente alle informazioni sugli account degli utenti, i multiaccount dilagano, e spesso non sono neanche nascosti, ogni tanto ne bannano qualcuno, è vero, probabilmente chiedono all'utente quale dei due o più profili individuati vuole lasciare attivo e con quale penalità rientrare nel gioco. Insomma, se barate non siete fuori. Quindi a che pro giocare?
Il mio stimolo, a questo punto, è di vedere a che punto le scorrettezze possano arrivare, e capire fino a quale punto lo staff sia coinvolto, ma di una cosa sono sicura, l'utente che mi ha insultata pesantemente in qualche modo ha avuto accesso ai miei dati personali, e ne ha abusato, e questo non è tollerabile, ne in un gioco ne nella vita. Ho scelto intenzionalmente un nick che non rivelasse nulla di me, sesso, età, provenienza, e mi piacerebbe tanto leggere una spiegazione plausibile per questo "inconveniente?" da parte dello staff....
Ultimo appunto, degli utenti che giocano, ce ne fosse uno che parla l'italiano correttamente, poi tutti a dire di essere studenti modello, intanto l'uso della grammatica è bandito dal gioco.

Nessun commento:

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign