Quanto è sicura la vostra email?

Sono una sperimentatrice di e-mail, le ho provate non tutte ma quasi, a volte un nuovo indirizzo può essere comodo per introdursi in una community, per un'attività web o semplicemente per limitare lo spam sulla mail personale che si usa maggiormente, fatto sta che quelle che avevo selezionato e che continuavo ad utilizzare perchè considerate sicure... alla fine troppo sicure non sono.


PAGELLAMAIL sia!

Yahoo - Scelta molti anni fa come mail principale, lo è rimasta nel tempo e devo dire che tutto sommato il servizio è buono, gli inconvenienti avuti nel tempo sono stati pochi e c'è un servizio di comunicazione che permette di dialogare con lo staff e chiedere supporto.

Resta quindi la mia preferenziale.

Hotmail - Utilizzata prevalentemente msn e per l'iscrizione ad alcuni siti (era quella che usavo come riferimento anche per il blog) mi sono trovata la settimana scorsa con l'account crakkato, cosa che del resto ho visto accadere a molti altri utenti msn che nel tempo mi mandavano improbabili richieste di iscrizione ai siti più dubbi o link di ragazze russe che erano ansiose di fare la mia conoscenza. Chissà poi perchè proprio la mia conoscenza.
Comunque, non usando spesso l'account non mi sono accorta che qualcuno vi si è introdotto e ha usato il mio indirizzo per spammare. Devo anche dire che i miei contatti si sono rivelati davvero poco attenti, anzichè rispondermi con una mail dove mi si avvisava del pericolo (cosa che io ho sempre fatto quando è successo ad altri) mi hanno "segnalata" per spam e il mio account attualmente è congelato.
Voto ad hotmail insufficiente, troppo facile, a quanto pare, da violare, impossibile la comunicazione con lo staff che richiede la lettura di pagine e pagine di inutili faq per poi approdare ad un modulo di reclamo dove non è solo la risposta segreta a dover essere indicata ma anche la domanda.
Fortunatamente lo utilizzavo pochissimo, anche perchè ricettacolo di spam senza freni.


Libero
Se non usate l'account per un certo periodo (cosa che mi capita di fare regolarmente)  viene disattivato, potete riattivarlo è vero ma perdete tutta la posta, anche quella che avevate salvato.

Email
Pessima, indecifrabile, ingestibile, poco pratica. Disorganizzata al massimo.

GMAIL
Tutto sommato non posso lamentarmi, permette di fare invii anche voluminosi ma anche in questo caso lo spam che arriva è sconsiderato, soprattutto calcolando che è una mail che non utilizzo e quindi un indirizzo che non diffondo.

ALICE
Se avete un contratto con telecom potete aprire un indirizzo discreto, se togliete la connessione vengono ridotte le funzionalità. Vincolata ad un contratto. Impegnativa per questo.

8 commenti:

kicka ha detto...

ecco...avvenimento del giorno: uso libero da quando ho la connessione, quindi circa 8 forse 10 anni.
Sempre la stessa mail.
Due settimane fa cominciano ad arrivarmi mail strane..oggi l'account non funziona, allora chiama infostrada, aspetta un operatore per sentirmi dire che la mia mail è stata disattivata per uso improprio.
Uso improprio?
mi sento rispondere che qualcuno potrebbe avere usato la mail per fare spam...
ma avvisarmi no? la mail non è più ripristinabile e mi ritrovo con non pochi casini...
un avvertimento, un ammonimento prima di disattivare l'account lo potevano anche fare...o no!!!????!!!

Kylie ha detto...

Anch'io temo che uno dei miei account sia stato contaminato in qualche modo. Purtroppo questo è lo svantaggio dei sistemi internet e di quelli che ne abusano.

Emix ha detto...

il problema principale di hotmail è che essendo lo stesso account di msn è propenso ad essere facilmente attaccabile da visrus che si diffondono proprio grazia al sistema di messaggistica istantaneo di microsoft.
cioè, ma avete visto come scrivo? manco su punto informatico :D
Comunque, a parte che ogni tot di parole serie sento l'ineluttabile bisogno di sdrammatizzare scrivendo qualcosa di assolutamente privo di significato, poppe tonde, uso hotmail da che ne ho memoria e non ho mai avuto problemi.
Ho una memoria breve, ma quello è un altro discorso. e comunque meglio la memoria che il pisello.
:P

Anonimo ha detto...

uso libero e sono felice. Su quella mail ci sono dieci anni della mia vita ed i ricordi più belli.
Vito Gennaro

Bblogger ha detto...

vero, la posta elettronica alla fine diventa una sorta di diario personale, un blocco notes, un archivio fotografico, ecco perchè è importante proteggerla da occhi indiscreti, l'intrusione di un estraneo può essere percepita come un furto di un pezzo di noi

Anonimo ha detto...

Ovviamente se uno sceglie una password fragile o banale ha molte più possibilità di trovarsi l'account rubato! Con qualsiasi account.
La miglior difesa è scegliere una password formata da lettere, numeri e simboli e per i siti che lo permettono la conferma via sms.
Stessa cosa per l'eventuale account di recupero.
Non scegliere una password riconducibile dal nome o una qualsiasi parola o combinazioni di parole anche scritte in "l33t" perchè è inutile.. con i dizionari.
In pratica scegliere una password lunga ed astratta il quanto più possibile. Il "foglio delle password" è sempre la miglior scelta.

Anonimo ha detto...

...necroposting 8D

Anonimo ha detto...

Uso gmail da quando ho attivato il servizio internet sull cellulare....premetto che l'web non a sicurezza inviolabile ma gmail e secondo me ben strutturata e di facile comprensione

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign