Per la serie come eravamo. Ve li ricordate gli Europe?

Non che siano completamente scomparsi dalle scene, ma gli Europe degli esordi, del grande successo di  The Final Countdown in poi, con i capelli cotonati di Joey Tempest e soci, con quell'asta del microfono smanettata per dare maggiore enfasi ai colpi di reni e alle cascate di capelli arricciati da permanenti ora improbabili e che quasi ci fanno arrossire.
Simbolo degli anni 80, di mode da cui ora è fin troppo facile prendere le distanze, ma il vintage-style prima o poi, già lo sappiamo, le rivalorizzerà togliendoci quel leggero imbarazzo che proviamo guardando alcune vecchie fotografie sepolte tra i ricordi del passato.

Per i nostalgici, per chi non li ha mai sentiti nominare e per chi vuole riascoltare qualche evergreen e non solo...

Correva l'anno 1986 quando, anticipata dalla fortunata pubblicità di un'automobile, questa canzone irrompeva brutalmente nelle hit per restare in vetta alle classifiche per settimane e settimane



Il successo clamoroso del brano portò alla ribalta Joey Tempest (all'anagrafe, Rolf Magnus Joakim Larsson), voce, volto e personalità del gruppo, idolo incontrastato di orde di ragazzine uranti...
Tra gli altri brani che resero celebri gli Europe, come non ricordare Carrie
brano melodico molto dolce e orecchiabile che è valso ai rockettari di Svezia anche il favore di una grande fetta di pubblico.
Quando si parla di un pezzo plurigenerazionale...

10 anni dopo. Joey Tempest al festivalbar.
In questo brano mi sembra di sentire un maggior avvicinamento al rock graffiante e underground di Bon Jovy, l'antagonista storico degli Europe. Contaminazioni? Maturazione musicale?


Qualcosa di ancora più recente? eccovelo
 ma l'impressione è che gli effetti speciali, il movimento della camera o della moto non riscano a supplire alla mancanza del ritmo di fondo. Mi sembra piatta, poco convincente, artificiosa.

In chiusura, preferisco riproporre due dei pezzi più autentici e amati degli Eruope degli anni d'oro

e che dire della fantastica dreamer, in questo video riproposta nel 2008


Dreamer è rimasta ora come allora, e anche Joey non è che sia cambiato molto, magari non sarebbe l'ora di dare una spuntatina a quella frangia?

2 commenti:

pensieri scorretti ha detto...

Ma ti sei data all'archeologia (musicale)?

Bblogger ha detto...

ciao caro harty, pensa che quando avevo 13 anni impazzivo per gli europe, rivedere quella permanente a distanza di anni è stato impietoso...
sai che musicalmente sono onnivora no?

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign