Restart

I cambiamenti fanno parte della vita, a volte sono inevitabili, a volte sono provvidenziali, ma sempre si trascinano dietro strascichi pesanti di consapevolezza. E sofferenza.
La sofferenza è un fiele tentatore, in cui non mi crogiolerò. L'assaporo e mi rendo conto che non so più nutrirmene. Oramai non mi nutro più di altro che di me. Ma non posso continuare a divorarmi, non voglio continuare a farlo. Voglio rinascere in me e ritrovare le mie forme, le mie luci e le mie ombre, le miei gioie e i miei dolori, i miei sentimenti e le mie passioni.
Riparto, e lo faccio da me. E non mi sento sconfitta, solo un po' fuori esercizio...
Una nuova sfida da affrontare, e tanta, tanta voglia di non farmici schiacciare...

9 commenti:

Kylie ha detto...

Cambiare a volte fa bene. Le nuove sfide temprano e possono dare grandi soddisfazioni!

Un abbraccione

Marcello Affuso ha detto...

Credo che molto dispenda dalla prospettiva in cui si vedono le cose. Se si chiude una porta, il portone non si apre certo da solo!
Un saluto

Bblogger ha detto...

@ grazie kylie

Bblogger ha detto...

@ marcello
non si chiude una porta per aprire un portone. La si chiude perchè non si sopportano più gli spifferi che arrivano. E il portone, temo, abbia degli spifferi più grossi...

sississima ha detto...

Perchè sconfitta, ripartire è come una nuova rinascita...un abbraccio SILVIA

Costantino ha detto...

Cambiare,ripartire,è il sal della vita.

giardigno65 ha detto...

niente si distrugge tutto si trasforma

Massy Biagio ha detto...

Good Luck

Anonimo ha detto...

Cara Amica,
conoscendoti appena un pò so che hai risorse sovrumane e non dubito che la ripartenza sarà fortissima. Sarebbe bello potervi assistere.
Paolo

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign