CONTO SANTANDER CONSUMER - PER QUELLI DALLA ZUCCA DURA (!)

Mio malgrado mi sono dovuto ingegnare a praticare ambienti economico-finanziari più che altro per tenere indenne quel poco di soldi che ho.

Ho pochissimo tempo per dedicarmi alla gestione del denaro e utilizzo il conto corrente bancario sopratutto per accreditarci lo stipendio e pagare le innumerevoli bollette. Fino a poco tempo fa ero cliente di banca zio roberto, quella all'angolo di casa dove lavora l'impiegato che porta quel nome e con il quale è nata una sana amicizia. Fino a poco tempo fa, dicevo... poi mi sono dato al virtuale e ho fatto la scelta di cui parlo nell'altra opi non tanto per il simpatico zio rob, ma perchè non ne potevo più di condizioni che cambiavano ad ogni alito di vento tanto che le comunicazioni al riguardo potevano riempire un'intera biblioteca.

Un vecchio proverbio che conoscono in valtellina e pure a valsinni all'ombra del castello di Isabella Morra dice: l'appetito vien mangiando! ed ecco che mi sono ingegnato con codici e password e ci ho preso gusto: mi gratifica non poco ficcarmi nel sito della mia bancaonline e leggermi la mia situazione, verificare i movimenti, disporre bonifici, constatare che incasso una mazza se non il mio stipendio... vabbè questo è un altro discorso. Insomma, gira che ti rigira mi sono interessato del pubblicizzato conto deposito che è qualcosa di distinto e separato dal normale conto corrente. Parlo di quello della zucca che proprio per quella odiosa pubblicità non ha trovato la mia approvazione: non sopporto che qualcuno mi dica: mettitelo nella zucca! In famiglia abbiamo avi meridionali ed essendo zucche dure di conclamata origine proprio non gradiamo che qualcuno venga a ficcarci qualcosa in quel sacro ambito.

Così ho valutato positivamente il conto deposito ma ho cercato nella concorrenza. Fatte le dovute ricerche, lette le preziose opinioni mi sono buttato in Conto Santander.E' opportuno specificare che il conto deposito pur presentandosi apparentemente come un conto corrente bancario in realtà non lo è: con il conto deposito si accantona per periodi brevi una parte del proprio denaro al fine di preservarlo dall'inflazione. Il conto deposito non consente la domiciliazione delle bollette, non può essere utilizzato per staccare assegni e, insomma per fare tutte quelle operazioni di routine di un normale conto corrente; il conto deposito consente in buona sostanza di accreditare o addebitare somme mediante bonifici da e per lo stesso conto o verso il conto appoggio.

Banca Santander è uno degli istituti creditizi più prestigiosi in Spagna ed ha una storia lunga 150 anni. .
Investe pochissimo in pubblicità (anche se quest'anno il logo è comparso su alcune tute di piloti di F1) ed affida le proprie strategie di espansione sopratutto sul passaparola.

Cosa offre in dettaglio Conto Santander:
- nessuna spesa di tenuta conto, nessun costo per operazione, imposta di bollo a carico di Santander;
- tasso di interessi del 4,35% lordo dal 2 aprile al 31 dicembre 2007 per depositi di importo non superiore a 50mila euro per i mesi in cui non vengono effettuati prelievi;
- tasso di interesse lordo ordinario del 3,5% negli altri casi, fino all'importo di unmilione di euro depositati; oltre quella cifra il deposito diventa infruttifero
- carta di debito cirrus gratuita con possibilità di effettuare tre prelievi a trimestre (sic!) senza spese
- liquidazione trimestrale degli interessi maturati che restando sul conto contribuiscono a loro volta a produrre interessi.

In buona sostanza dopo il primo anno, Conto Santander offre un interesse sensibilmente superiore a quelli della zucca. Questo ritengo, insieme agli interessi trimestrali, sia il vantaggio più consistente.

Da segnalare che per i versamenti non vengono accettati assegni.

Da segnalare inoltre che i movimenti in uscita dal conto comportano un lieve calo della percentuale di interessi corrisposti sull'intera somma.

Come si apre: basta collegarsi al sito www.santanderconsumer.it e cliccare su "conto santander consumer" poi basterà seguire la procedura online compilando i campi richiesti. Dopo qualche giorno vi arriverà a casa copia del contratto con l'indicazione delle coordinate bancarie del vostro conto deposito. Basterà rispedire il tutto secondo le istruzioni e dopo alcuni giorni vi saranno recapitate le password di accesso con le quali potrete operare.

Importante: per aprire il conto deposito è necessario avere un conto corrente di appoggio cioè un conto corrente bancario intestato allo stesso richiedente.Personalmente ho trovato la procedura molto rapida ed il sito chiaro e agevolmente navigabile.

In ultimo gli interessi maturati vengono tassati al 27%.

aggiornamento del 08.07.2007: occhio ragazzi, adesso gli interessi se non si preleva sono del 5% al mese!!!! davvero un ottimo investimento.

stra-Consigliato.

Paolo.

Nessun commento:

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign