IL MIO PINGUINO- THOMSON LYRA PDP 2335 256 MB


Sta sera sono malinconica, e allora scrivo. Terapia d'estraneazione dalle mie intemperanze psico-fisiologiche, tentativo d'alienazione mentale forse, eppure funziona…. E questa sera voglio vagare sul commerciale, la musica la tengo tutta per me, non concedo se non i riflessi strutturali di quello che ascolto e sento, e giusto perché vi parlo del mio mp3.
Me l'ha regalato mio marito, un anno e mezzo fa, era Natale. L'anno prima mi aveva regalato dei cd, tra cui Battiato, che io amo, ma era una collezione e io quelle canzoni le avevo tutte, avete presente la mia delusione quando ho aperto il mio pacchettino, constatando che lui, che in quel momento giocherellava felice e soddisfatto con il telescopio semiprofessionale che gli avevo regalato non avrebbe mai capito…. Insomma, l'anno successivo gli ho detto chiaramente cosa comprare, e lui si è limitato a scegliere il modello, probabilmente in funzione del budget che aveva in mente di spendere. Niente poesia, no. E niente musica. Ho imparato a fare da sola con quella.
Il mio mp3 non è malvagio, anzi, ha molte funzioni e molte possibilità di utilizzo che io sinceramente fatico ancora a comprendere e a indirizzare verso quelle che sono le mie semplici esigenze, forse è fin troppo pretenzioso, forse è stato studiato per quei ragazzini che smanettano su ogni oggettino elettronico che si trovino sotto mano.
Intanto evidenziamo quello che è il primo difetto, la memoria.
La memoria incorporata è scarsa, 256 mb, equivalente più o meno a tre cd di contenuto, problema che si può comunque bypassare inserendo una memory card nel vano apposito posto proprio sulla testa del pinguino. Si perché questo mp3 mi ricorda vagamente un pinguino, sia per la forma arrotondata e leggermente a pera, sia per l'accostamento dei colori. Un pinguino incrociato con un Pokemon, forse, un ibrido della tecnologia che probabilmente cerca di essere simpatico e di apparire innocuo. Ma tanto innocuo non è, a volte riesce a farmi uscire di testa, perché mi rimbalza di menu in menu senza una vera e propria logica di fondo.
Il menu è in inglese e generalmente è intuitivo, ma ci sono dei giorni in cui probabilmente anche il mio mp3 soffre di depressione o di sindrome premestruale ( potrebbe anche essere una pinguina, in fondo…) e allora è inutile cercare di ragionarci, l'unica cosa da fare è rimbalzare sui tasti sperando che qualche comando possa improvvisamente arrestare il suo delirio e riportarlo alla normalità. Ma forse il problema è mio marito, perché quando porta sotto il cane e lo prende ha l'abitudine di toccare a casaccio e probabilmente setta i comandi in un modo talmente patologico che occorre fare un reset totale per ripristinare le funzioni elementari.
L'mp3 ha la radio, per esempio, ma a me non è mai venuto in mente di ascoltarmi la radio, sarà che ci metto volutamente la musica che mi piace sentire per evitare che qualcuno scelga per me….Ma lui si, e questo lo spinge ad andare ad infilarsi in strade in cui poi non sa più tornare indietro. Perché tutte le funzioni della radio (sintonizzazione, memorizzazione, eventualmente registrazione) sono sicuramente comode e funzionali, soprattutto se prima di utilizzarle si fosse preso la briga di leggere il libretto di istruzioni, ma lui no, tocca e basta. Mio marito era veramente convinto che il normale utilizzo dell'mp3 prevedesse l'avanzamento manuale dei brani, e quindi andava a cliccare sull'avanzamento per spostarsi sul brano successivo. Ma chi credete che abbia inserito la ripetizione automatica di ogni brano? E dopo due giorni dalla rimozione dell'odiata funzione, indovinate, c'era di nuovo…….
Il pinguino ha tre tasti sulla sinistra, due sulla destra più la rotellina del volume e dietro ha il vano per il cavo di collegamento con il pc. I tre tastini sulla sinistra sono i semplici on, off, e rec, se si preme l'on mentre l'mp3 è in funzione si attiva la pausa, mentre l'off lo si utilizza esclusivamente per spegnere il pinguino. I due tastini sulla destra equivalgono ad un tasto di avanzamento e regressione che dovrebbe aiutare nello spostamento dei menu o nello scorrimento dei brani mentre il terzo è il tasto delle meraviglie, il fantomatico menu che offre possibilità anche superiori alle mie piccole esigenze. Ho provato a entrare ora in un menu a me ancora sconosciuto, profiling recitava la scritta sull'accattivante display azzurro…. Io non so mica cosa è successo, ha iniziato a scannerizzarmi tutta la memoria inserita, ho paura che abbia anche mandato un sms alla siae... Insomma, il tasto menu c'è ed è giusto che ci sia, ma meglio limitarsi ad un suo utilizzo sano e poco invasivo. Quindi non so descrivervi tutte le innumerevoli funzioni, ma so che ci sono e se amate voler definire ogni dettaglio della vostra vita o della musica che sentite, avrete modo di divertirvi a giocare al capitano.Un vantaggio che ho assolutamente constatato è la lunga durata della batteria. Una sola stilo AA da 1,5 volt dura veramente per tanto tempo, in confronto agli altri mp3 che man mano abbiamo iniziato ad accumulare a casa, questo è sicuramente quello che garantisce il maggior risparmio energetico, inoltre funziona tranquillamente con le pile ricaricabili e la spesa è completamente ammortizzata.
Questo mp3 ha una particolarità, la forma delle aerocuffie. A metà tra auricolari e cuffie. E sono comodissime, dalle dimensioni maggiori rispetto ai normali auricolari non danno il solito fastidio che provocano generalmente questi piccoli oggetti invasivi, in pratica i due tondini delle cuffie saranno "attaccati" alle orecchie grazie a due graffettine che si posizionano comodamente dietro l'orecchio. La qualità della musica è buona, certo non sono il massimo della discrezione e se le usate in ufficio dovete anche poter contare su una folta capigliatura tattica, o quanto meno su una buona scusa d'emergenza. Quello che non è molto pratico è invece il supporto a bracciale, che dovrebbe essere utile per posizionarlo comodamente in movimento, può essere utile per le passeggiate ma per la corsa è assolutamente inadatto perché il pinguino è troppo grande e pesante per restare fermo su una striscia larga e poco ferma. Per correre io mi limito ad infilarlo al dito, proprio come un anello, sfilando il bracciale dal supporto e lasciando solo il guscio di tessuto, una sorta di vestitino comodo e robusto che protegge il nostro pinguino dagli sbalzi di temperatura e dagli urti accidentali. L'mp3 non è malvagio, devo dire che mi ci sono anche affezionata, solo nel libretto di istruzioni dovrebbero scrivere che non è adatto ai bambini al di sotto dei tre anni e ai mariti troppo presuntuosi per leggersi due righe di informazioni prima di toccare in modo compulsivo su tutti i tastini….

Nessun commento:

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign