Saperlo.it. La nullopedia del web


In fondo siamo nell'era dei messaggini, i giovani conoscono il cellulare prima ancora del vocabolario e non c'è da stupirsi se il linguaggio stesso ne risente, tanto nella forma quanto nella sostanza. Una recente inchiesta sull'utilizzo dei telefonini effettuata dal governo inglese ha dimostrato che i giovani non usano nelle proprie comunicazioni più di 200 vocaboli, ulteriormente sintetizzabili a 20 per esprimere concetti e informazioni. E non pensiate che la situazione sia diversa per i figli di Dante, i giovani risparmiano sulle parole almeno quanto fanno i loro genitori sulla lista della spesa per poi spendere, a quanto pare, patrimoni in schede telefoniche utili a non dire nulla. Saperlo.it è la nullopedia che nasce per soddisfare le esigenze di queste nuove generazioni che hanno troppa fretta per subire il fascino del linguaggio e necessitano di informazioni precodificate, esposte con una terminologia semplice e non aggressiva seppur sgrammaticata e contente errori ortografici oltre a improbabili combinazioni verbali.

Da brava internauta, quando mi è stato linkato qualche settimana fa, ho deciso di iscrivermi e di testarlo, incuriosita dalle informazioni contrastanti che trovavo sul web e soprattutto dal giovane personaggio che pare essere l'ideatore e il manager del sito, un giovanissimo blogger di nome Salvatore Aranzulla. Mi sono chiesta: chissà cosa ha spinto un ragazzo di soli 19 anni a creare un sito con ambizioni così grandi quali quelle enciclopediche e soprattutto chissà come gestirà il progetto. Cercando in rete scopro qualcosa su Salvatore Aranzulla, si presenta infatti come blogger diciottene e divulgatore informatico nel suo blog, sembra un ragazzo intelligente nonostante la foto mi ricordi troppo un ex collega con problemi relazionali causati da manie di grandezza con cui ho dovuto collaborare anni fa, decido di dargli fiducia iscrivendomi al suo sito, nonostante sul suo blog spicchino in maniera particolarmente insidiosa articoli con titoli quali "rubare password" e simili.
Intanto quando mi iscrivo scelgo una password nuova, sapete come si dice, fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio...
A parlare di Salvatore non è solo il suo blog, un intero reportage gli è stato dedicato dalla nonciclopedia e leggendolo mi accorgo di trovarmi di fronte ad un personaggio sempre più enigmatico e discusso. Non male per un diciannovenne, quanto meno è già riuscito a fare sua la teoria del bene (io) o male (gli altri) basta che si parli di me.
Le informazioni su saperlo.it le recupero sostanzialmente dagli stessi iscritti al sito, pubblicate su ciao.it e dooyoo.it. Da questi articoli si capisce che il giovane nel web ha mantenuto tutte le intemperanze tipiche della sua età, cosa assolutamente normale e fisiologica nel percorso di crescita di un adolescente, meno accettabile quando questo adolescente si pone nel mondo degli adulti come uno di loro. Il sito è instabile, il regolamento viene spesso cambiato a favore del giovane Aranzulla che da abile prestigiatore muove con rapidità le tre carte sul tavolo riuscendo sempre a fare sparire l'asso di denari sostituendolo con quello di picche.
Quello che si legge in rete subodora un po' dello stentore di truffa, la gente si iscrive al suo sito e inizia a pubblicare materiale aspettandosi il compenso economico indicato dalle condizioni contrattuali ma poi, quando inizia ad avvicinarsi alla soglia minima di pagamento, o questa lievita o i contributi iniziano a venire bocciati, con motivazioni non sempre comprensibili e condivisibili.

Ma ho deciso di testarlo e raccolgo la sfida, iniziando a pubblicare anche io qualche guida, cercando ovviamente tra gli argomenti che mi sono più familiari, queste vengono regolamente approvate tranne una, la motivazione del rifiuto è che sono già stati pubblicati contributi simili. Si vede che questo particolare mi deve essere sfuggito quando ho letto il regolamento, non polemizzo e proseguo nel mio percorso sperimentale. Intanto, oltre a scrivere, leggo, e mi rendo conto che molto del materiale pubbicato sul sito saperlo.it è frutto di plagio bello e buono mentre la maggior parte delle guide rasenta l'idiozia tanto si tratta di cose scontate che non hanno motivo di essere scritte se non per i 2 euro promessi dall'Aranzulla. Ecco qualche variopinto esempio di folclore sapientino:
come coltivare la nephrolepis exltata, interessante il confronto dell'articolo con i link postati nei commenti a testimonianza dell'autorevolezza del testo stesso (ovvero la fonte da cui il testo è stato grossolanamente copiato)
come leggere tantissimi libri gratis, ovvero iscrivetevi ad una biblioteca :-)
come conquistare una ragazza senza essere bellissimo, ho smesso di leggerlo quando ha definito la ragazza stessa "bambola", probabilmente è scritto da Ken...ma poi non ho resistito, fantastico il punto dove dice di "imparare l'ironia dai propri discorsi", peccato che nei commenti dimostri di non conoscere affatto il senso dell'ironia;
come essere un'ottima girlfriend, anche questo ho smesso di leggerlo dopo l'esordio: "tutti dicono che sei un po' troppo pesante?" No, nessuno mai me l'ha detto, preferisco che mi chiamino grassa a questo punto.....
come evitare di andare a fare la spesa tutti i giorni, un testo fondamentale che vi cambierà la vita,
come arrestare la caduta dei capelli, questa se la legge Cesare Ragazzi si ritira e va in pensione...
come scrivere un diario, quasi un manuale di psicoanalisi per adolescenti in cerca di se stessi.... e giusto per non farci mancare niente, la guida alla scelta della carrozzina che probabilmente è stata scritta da chi figli non ne ha ed è appassionato della corazzata potemkin

Nessun controllo di qualità, nessun controllo di plagio online o offline, nessun criterio di utilità, gli articoli pubblicati su saperlo.it a volte sconvolgono per l'ovvietà che neanche si preoccupano di nascondere, l'Aranzulla in pratica paga la gente per scoprire l'acqua calda puchè nel titolo si facciano le debite distinzioni tra acqua calda, acqua appena calda, acqua tiepida e acqua quasi calda.
L'unico settore in cui l'Aranzulla è riuscito a creare un po' di fermento e vitalità è la cucina, la vocazione culinaria di saperlo spicca nel web, per cui il sito è in effetti un valido ricettario da poter utilizzare nelle proprie creazioni gastronomiche.
Non so se riuscirò a testare il sito fino in fondo per dirvi anche se paga o meno, ovviamente anche a me è toccata la sorte degli altri internauti del web, le regole sono cambiate e la soglia di pagamento è passata da 25 euro a 40, mentre le mie guide prima sempre accettate sono improvvisamente diventate "prolisse e inadeguate" (riuscirò mai a convivere con questa nuova consapevolezza di me?) o già presenti in rete nonostante il motore di ricerca non restituisca nessun risultato utilizzando le parole chiave da me utilizzate.

p.s. non fatevi sfuggire neanche queste grandissime opere di ingegno:
come cucinare le uova sode, dove apprendo che l'uovo è un contorno, oltre che un condimento, meno male che esiste saperlo.it o rischiavo di continuare a vivere nella mia ignoranza....
naturalmente mi rimangio tutto quello che ho scritto sulla sezione culinaria!
Come sistemare i capelli sporchi, a parte l'assurdità stessa di cercare di nascondere la sporcizia (lavarsi no?) il consiglio che ci viene dato qual è? legatevi i capelli! Perchè non tagliarli a zero allora.....

69 commenti:

Anonimo ha detto...

E' vero, hanno di nuovo cambiato le condizioni, sono sempre più convinta che questo sito sia una grande fregatura
Anna

baol70 ha detto...

Opinioni di basso livello o specchio di una realtà generale fatta di pochezza?

Anonimo ha detto...

Anche io mi sono iscritta a saperlo.it, il primo mese ho raggiunto la soglia minima e sono stata pagata, poi il regolamento è iniziato a cambiare e le mie guide venivano cancellate, poi dopo che io ho minacciato di denunciarlo le guide me le accettava, ma non mi dava nessun compenso. Anche io credo che questo sito sia una grossa truffa per il tornaconto dell'Aranzulla, infatti se notate le tante guide pubblicate su facebook, secondo voi non sono un plagio? Copiate dai tanti iscritti di saperlo.it e se da lui il merito, all'inizio lo stimavo e trovavo le sue guide su problemi di pc utili, ma poi ho iniziato a capire che forse quelle guide e consigli dell'Aranzulla sono copiati. Ma perchè deve continuare a prenderci in giro usufrendo dei nostri scritti, segnaliamolo tutti alle iene!
Miranda

cinzia ha detto...

l'invidia è una brutta bestia e fa male solo a chi la prova. Siete gelosi di salvatore perchè voi a 19 anni stavate a giocare con le barbie (nel migliore dei casi, nel peggiore a fare....)

Poveri voi.

Bblogger ha detto...

Cara Cinzia, se tu pensi che l'unico modo per valorizzare Salvatore sia diffamare chi ha commentato questo post, mi spiace ma la poverina sei tu, non hai argomenti se non nelle barbie e in quattro puntini di sospensione che non si capisce bene dove vorrebbero arrivare.

cinzia ha detto...

Gli argomenti ci sono e anche tanti. L'invidia vi fa pregiudicare il lavoro di salvatore aranzulla. Un ragazzo che a 20 anni, è riuscito a crearsi uno spazio nel mondo del web e a farne un lavoro, molto ben remunerato. E' ovvio che i 4 ragazzini 20enni (e anche più purtroppo), che devono chiedere 10 euro alla mamma per comprare il gelato, hanno grande invidia di questo promettente giovane, che ha già pubblicato vari libri e che viene costantemente invitato ed elogiato nei più importanti convegni di web marketing.... eh eh eh... l'invidia è proprio una brutta bestia... e l'odio nasce dall'insoddisfatto desiderio di emulare chi, al contrario di voi, è già qualcuno a 20 anni. Voi l'unico libro che potete scrivere é il diario da nascondere alla mamma impicciona e l'unico convegno a cui potrete essere invitati è il pigiama party della compagna di banco... Chi prova invidia mi fa solo un vago senso di pietà... null'altro.

cinzia ha detto...

salvo almeno ha un nome e non è costretto a nascondere, imbarazzato, la sua identità dietro un'improbabile e ridicolo nick quale Bblogger......

Bblogger ha detto...

Cinzia, come ti ho scritto prima se hai argomenti esponili, ma non venirmi a parlare di odio e di invidia, sono meschinerie che non mi appartengono e che non appartengono neanche ai miei lettori abituali, se aranzulla può farsi una fortuna nel web buon per lui ma mi auguro che abbia sostenitori in grado di sostenerlo veramente e non solo diffamando gli altri e opponendo scuse puerili a sostegno delle sue tesi (il tuo nick è ridicolo dunque non puoi parlare...)
Temo purtroppo che l'unica ventenne in questo blog sia tu, e se così non fosse ti consiglio di leggere qualche libro prima di preoccuparti di chi possa essere in grado di scriverne, i libri non servono solo a fare soldi (di solito è il contrario...) ma aiutano a crescere culturalmente, ad acquisire una visione del mondo più ampia ed elastica, insegnano a pensare con la testa propria e non a seguire il gregge insultando gli altri perchè non si è in grado di discutere civilmente.
Se vuoi continuare a commentare questo post sei invitata a comportarti secondo le comune norme che regolano il dialogo civile tra adulti.

cinzia ha detto...

Chi ha iniziato a inveire contro salvatore aranzulla sei stata tu cara "BBlogger", a inveire, diffamare e accusare. Per invidia verso un blogger di successo. Invidia che scaturisce da una BBlogger che scrive senza un nome e senza un volto. E su un blog che non è neanche in grado di acquistare uno spazio hosting, ed ha dovuto accontentarsi di un gratuito bolgspot.

E ora: cosa ho scritto di contrario alle norme del vivere civile e del buon costume??? O vuoi eliminare questo commento perchè non ti conviene? Ti consiglio, prima di inveire, insultare, accusare e diffamare, di leggere perlomeno un manuale di diritto civile, anche elementare e di informarti sul significato di "comuni norme di diritto civile", buon costume, ecc... Ciao "BBlogger". Meglio invidia che pietà, dice sempre mia madre :)

cinzia ha detto...

Tu, carra "Bblogger" senza nome e senz aovlto scrivi: "i libri non servono solo a fare soldi (di solito è il contrario...) ma aiutano a crescere culturalmente, ad acquisire una visione del mondo più ampia ed elastica, insegnano a pensare con la testa propria e non a seguire il gregge insultando gli altri perchè non si è in grado di discutere civilmente."

predichi bene ma razzoli male. Daqi scarso esempio di coerenza. Inizia tu a non diffamare, disprezzare e insultare un giovane e invidiato ventenne. Ma l'invidia ripeto, è una brutta bestia. Ho scritto anche ora qualcosa di contrario alle norme del vivere civile???? Ti consiglio Manuale di diritto Civile, edizioni Simone,chiaro e semplice. Anche per te "Bblogger".

cinzia ha detto...

E cmq gli argomenti li ho esposti: salvatore raggiunge migliaia e migliaia di utenti sul suo blog, è fortemente richiesta la sua presenza presso seminari e convegni web marketing, ha scritto libri per edizioni master e tanto altro ancora... ti serve altro Bblogger di opinionidirette.blogspot.com??? Oppure anche questo è un commento offensivo per la tua sensibilità e quindi da non approvare??? O forse la tua sensibilità è stata ancora più minata quando Saperlo ha rifiutato le tue guide approntandole come PROLISSE E INADEGUATE???? E ripeto: l'invidia è una bestia orribile. E fa rodere a chi la prova (o anche questo proverbio, nato e vissuto grazie alle veritiere tradizioni popolari ti sembra contrario alle norme più semplici di vivere comune?)

Bblogger ha detto...

Allora Cinzia, tanto per essere chiari, fino a pochi giorni fa c'era tanto la mia email quanto la mia foto su questo blog, se li ho tolti e ho modificato il mio nick è perchè la rete è piena di pazzi e di paranoici, gente che si accanisce su post scrivendo decine di commenti uno dopo l'altro dove minaccia (per esempio recentemente mi hanno scritto non provare a cancellare questo commento perchè non ti conviene) insulta e mette alla dura prova la mia pazienza e la mia tolleranza.
Io ho rispettato il tuo anonimato (Cinzia potrebbe essere chiunque tanto per capirci) ma tu non puoi accettare il mio nick?
Ti infastidisce così tanto il fatto che io mi appoggi ad un hosting gratuito (blogger è google e google è il migliore) e questo ti autorizza a considerarmi una fallita?
Cara Cinzia, di nuovo presumo che tu sia molto giovane perchè altrimenti non si spiegherebbe questo tuo accanimento morboso nei miei confronti, comunque visto il tuo (e non solo tuo) comportamento ho deciso di inserire anche io una maggiore restrizine nei commenti.
Io sarò una semplice blogger di google, ma tu per ora hai commentato solo anonimamente, chissà se continuerai a farlo anche autenticandoti.

cinzia ha detto...

E ora vediamo se tu "Bblogger" prima di diffamare un giovane e promettente ventenne, in maniera inadeguata (ora comprendiamo appieno perhcè Saperlo ti rifiuta le guide!!!), inizierai a riversare la tua invidia verso un percorso di rinnovamento personale e non autodistruttivo (altrui). Oppure se introdurrai ulteriori restrizioni ai commenti.

Bblogger ha detto...

Cara Cinzia, ma quando gli altri non fanno quello che vuoi tu, cosa succede? ti metti a strillare e pesti i piedi o chiedi alla mamma di difenderti citando qualche detto popolare perchè sono tutti gelosi e invidiosi? Ribadisco, io credo che tu sia molto giovane e fino ad ora sono stata tollerante per questo, ma stai iniziando a stancarmi con i tuoi discorsi. Nella vita non la possiamo pensare tutti allo stesso modo, il confronto nasce dall'esposizione dei diversi punti di vista, io ho espresso il mio, tu hai espresso il tuo. Salvatore Aranzulla è, come ho scritto nel mio post, una persona sicuramente molto discussa nel web, il mio non è l'unico articolo della rete dove si parla di lui, ne ho citate parecchie di fonti tra l'altro, perchè non vai a commentare anche le altre decine che si trovano in rete e torni forse nell'unico spazio che ti ha concesso la pubblicazione di cotanti inutili commenti?

Mari ha detto...

Ero iscritta e ora mi son cancellata perche su 5 guide me ne avevano pubblicata solo 1 e io aspettavo lì mesi...e poi dicevo di questo passo quando arriverò a 25?
Ora sapete cosa è successo? Subito dopo essermi cancellata le guide per miracolo, sono apparse in un colpo solo, ma logicamente ammesso che fossi arrivata a 25 mica mi potevano pagare le guide? Avevo deciso di cancellarmi e così "nessun utente registrato - nessun pagamento"...logico no?
E Salvatore Aranzulla è solo un piccolo diciannovenne furbastro!

Mari ha detto...

Inoltre volevo portare alla vostra conoscenza che sulla sua pagina di facebook ha chiuso i commenti da parte dei suoi, per così dire, fan...ora parla e parla solo lui e l'ultimo commento di un fan risale al 15 gennaio...chissà perchè! Etra i commenti non mancano le richieste di spiegazioni e chiarimenti riguardo il sito saperlo.it...ma a lui tutto questo non gli va a genio...siamo dei fans scomodi noi...

Bblogger ha detto...

Grazie per il tuo commento Mari

Anonimo ha detto...

Credo che questo tipo di siti abbiano tutti lo stesso amaro destino, la fine! Ho scritto un po' di guide, all'inizio ero abbastanza lanciata, dopo che un'amica me ne aveva parlato parecchio. Abbiamo provato insieme. Peccato che molte guide non andassero bene (o perchè già presenti, o perchè non soddisfavano altri requisiti a me tuttora rimasti ignoti..)..e alla fine, considerando che mi ero impegnata nel fare guide anche interessanti e di livello, che mi venivano comunque rifiutate dopo giorni, ho lasciato perdere. Mica uno ha tempo da buttar via solo per far guadagnare gli altri! Lo scopo del sito? Lucro, e puro sfruttamento. Null'altro.

Ciao, Gianna

Mari ha detto...

Vorrei segnalare un link che chiarirà a molti le "doti" di Salvatore Aranzulla, magari per chi non lo conoscesse ancora...

http://www.shannon.it/blog/vita-morte-e-soprattutto-miracoli-di-salvatore-aranzulla/

Anonimo ha detto...

Io sono iscritta da 3 mesi, e i due mesi scorsi sono stata pagata!!
a maggio ho fatto 45 euro circa
a giugno 48 euro
e ora vedremo a fine mese se mi pagheranno ancora.
Gli altri due mesi si...mi hanno pagato attorno al 10 del mese sucessivo..
Per ora sono super soddisfatta

Bblogger ha detto...

Spendido, una che è stata pagata! non ti faccio scappare così facilmente ora che sei arrivata fino a me!!
che nick hai sul sito?

Mari ha detto...

Anche io vorrei leggere le tue guide, magari mi ispiro un pò e le prossime che scriverò saranno più gradite al mister!

Marco ha detto...

Articolo simpaticissimo :P
I commenti poi....XD

Purtroppo è vero, portali del genere non fanno altro che promuovere sempre di più articoli che cadono nella banalità, perché si guarda al profitto, per cui ad un certo punto anche un 12enne ti scrive una guida.
Ora o il 12enne è in gamba o è figlio dell'innominabile...

(Devi sapere comunque che un paio di anni fa ho conosciuto persone online che aprirono un proprio sito e lì si divertivano a "commentare" gli articoli scritti dall'innominabile, quando non era ancora così famoso. Pensa che il sito fu fatto chiudere e in più venne esposta una denuncia agli autori. Non so poi come sia andata a finire...)

A parte questa storiella comunque voglio dire a tutti di NON fidarsi di siti che offrono lavoro (scrittura articoli e simili) in cambio di denaro. NON ESISTE una cosa del genere.
L'unico modo per fare soldi online è attraverso le pubblicità. Ma conviene effettivamente?

Fatto sta che ormai Internet permette così tanta libertà che bisogna sopportare certe schifezze, vedi gli articoli dell'innominabile. La differenza con la televisione però è che qui un sito interessante (solitamente sono quelli senza fini di lucro) lo trovi sempre.

Personalmente credo che tu abbia fatto un'opera buona evidenziando che i pagamenti non arrivano. Ora sta solo a chi veramente vuole crederci.


Saluti.

Bblogger ha detto...

Ciao Marco e grazie per il tuo commento, in effetti di Salvatore Aranzulla c'è molta letteratura in rete, quando si diventa personaggi pubblici del web (e non solo) come è successo a lui bisogna imparare ad accettare anche le critiche, non si può manipolare l'opinione degli altri e condizionarla censurando chi esprime un parere diverso, senza contare che tutta la migliore pubblicità per Salvatore proviene proprio da quei blog autorevoli dove si parla di lui o meglio dei suoi articoli, delle sue "scoperte" e delle sue capacità informatiche.
Per quanto riguarda saperlo.it, credo che sia una grossa perdita di tempo, sia dal lato utente che dal lato del lettore che cerca informazioni.

Marco ha detto...

Esatto!

Continuo a credere però che le critiche sia disposte ad accettarle soltanto chi effettivamente conosca bene l'argomento trattato o chi realmente desideri offrire qualcosa di buono e di originale al lettore.

Certo, c'è anche gente che si lamenta di tutto pur di aprir bocca. Però l'innominabile, per dirti, ha censurato anche i miei commenti soltanto perché probabilmente non mi ero prostrato a lui come fanno casualmente persone che commentano senza lasciare nome e cognome o comunque un riferimento - cosa che chiaramente mi fa sorgere dei dubbi.

Ma comunque è tempo sprecato parlare di questa gente :P

Anonimo ha detto...

Salve,
è da un anno buono che seguo il fenomeno "Aranzulla" e scoprire questo post mi ha fatto riflettere sull'opinione che mi ero fatto.
Devo premettere che lavoro come programmatore/jolly (scrivo in JAVA, PHP, lavoro su macchine Linux, utilizzo costantemente Mysql, Oracle, ecc.). Potete immaginare la mia reazione quando ho visto il blog di questa persona. La prima reazione è stata di frustrazione, io mi spacco la schiena e sembra che le competenze no bastino mai, mentre questo qui, con un sito di materiale che posso tranquillamente trovare sul web (e che proviene proprio da lì tramite dei copia-incolla), ha dei guadagni astronomici (dice lui).Ma poi mi sono detto: beh, è giovane, ha solo 16 anni (non mi ero accorto che il blog non è aggiornato) e, nel bene o nel male, riesce a soddisfare le necessità di utenti che non hanno grandi competenze informatiche. E' vero, lo osannano i maniera esagerata e, da quello che ho capito,censura i post che non gli sono graditi (addirittura è arrivato a chiudere un sito parodia), ma possiamo considerarli peccati di gioventù. Analizzando meglio tutto quello che ha messo su (ha pubblicato dei libri (ok, uno è scopiazzato spudoratemente da internet, mentre gli altri sono la fiera della banalità), un blog, un sistema come saperlo.it) mi sono reso conto che, magari come informatico è una presenza discutibile, ma come commerciale ha saputo vendersi benissimo (una cosa non facile al giorno d'oggi). Poi, devo essere sincero, nei momenti in cui avevo dei buchi lavorativi mi sono messo a gironzolare tra i video dell'originale Aranzulla e tra quelli parodia e mi sono fatto della grasse risate. Quindi, tutto sommato, non tutti i mali vengono per nuocere.
Leggendo i post di questo blog, però, mi sono reso conto che le mie speranze che, con il passare del tempo, fosse riuscito a maturare ed a imparare a rispettare il prossimo, sono andate a farsi friggere. Onestamente, mi era piaciuta la sua idea di mettere online un sito di manuali con il contributo degli utenti (tramite un corrispettivo in pecunia). Ma scoprire che vengono utilizzati vari escamotage per non pagare (salvo rari casi), mi ha fatto tornare indietro sui miei passi. E' ingiusto aprofittare così degli altri, soprattutto se ci si basa sulla buona fede.
Spero di poter leggere altri post con commenti positivi sui pagamenti che mi contraddicano, altrimenti mi toccherà pensare che il mondo è sempre pieno di gente che ti vuole fregare (per chi ha visto Secretary vedi alla voce: "assuma la posizione").

Saluti,
A.

Bblogger ha detto...

Ciao A, grazie del tuo commento (c'era la moderazione inserita e per quello non è apparso subito).
Che si tratti di personaggio prima ancora che di persona è evidente, probabilmente avrà letto questo stesso post almeno una volta ma non l'ha mai commentato (almeno non ufficialmente), eppure sarebbe stato interessante sentire il suo parere personale e diretto, le sue argomentazioni, sentirlo difendere saperlo e il meccanismo di pagamenti che pare fare acqua d tutte le parti.
Penso, forse sbagliando, che Aranzulla possa rappresentare una sorta di ibrido mediatico, un giovane proiettato in rete prima ancora che nel real, quasi un enfant prodige che consacra la sua privacy al web, rinunciando di fatto alla sua vita privata e trovandosi, chissà, un giorno a volerla reclamare.
Per quanto riguarda i suoi articoli, in cui mi sono imbattuta anche io più di una volta nelle mie ricerche in rete, mi lasciano sempre più esterefatta: suggerimenti quanto meno poco ortodossi per bypassare i filtri parentali (tanto noi genitori non capiamo niente di informatica...), istruzioni per scaricare programmi la cui utilità mi sembra improbabile se non dettata da interesse commerciale, domande dei lettori lasciate senza risposta, interventi che spriscono tra i commenti, adulatori che brillano per un'ingenità che riesce a fare arrossire il lettore per la vergogna.
Insomma, se davvero Aranzulla guadagna tanti soldoni con il web non c'è di che andare fieri nel confronto con i vari piccoli geni che da un'idea hanno costruito un impero, la nostra cara piccola italietta riesce sempre a distinguersi, nel bene e nel male, per i suoi paradossi incomprensibili a cui siamo tristemente abituati.

Anonimo ha detto...

Il sito è instabile, il regolamento viene spesso cambiato a favore del giovane Aranzulla che da abile prestigiatore muove con rapidità le tre carte sul tavolo riuscendo sempre a fare sparire l'asso di denari sostituendolo con quello di picche.


non mescoliamo la scopa con il poker ! blasfemo

Bblogger ha detto...

Un motto motteggiante!!!
Quasi una firma?

Anonimo ha detto...

L'età non pregiudica le conoscenze, falso colui che non crede nella gioventù

Anonimo ha detto...

Ma cosa vi aspettate? Volete guadagnare 2 euro per scrivere quattro parole ed essere pagati?

Aranzulla è semplicemente un grande, è riuscito a fare una cosa da pochi!

Se volete essere davvero pagati (non sto facendo pubblicità) andate su siti di "lavoro part-time" come freelancer. Li vi pagano sicuramente...e lo sapete perchè? Perchè pagano 2 dollari per scrivere 20 GUIDE O 20 ARTICOLI!

Quindi, per favore, non esordite dicendo "lo denuncio", "è un truffatore" e tutto il resto...il sito è suo, può fare quello che vuole! (io sto nel mondo delle ptc da parecchio e ho anche investito soldi, perdendone perchè il sito chiude da un momento all altro...)

VOLETE GUADAGNARE SU INTERNET? DOVETE RISCHIARE, SOLDI O LAVORO, QUALCOSA VA MESSA IN BALLO!
Spero di avervi aperto gli occhi, seppur un minimo...

Bblogger ha detto...

x anonimo 1
il motto dei motti?

x anonimo 2
Andiamo con ordine perchè hai parlato di tante cose diverse in modo confuso.
Denunciarlo? A quanto ne so io l'unico che ha denunciato e fatto chiudere un sito parodia è proprio salvatore aranzulla, se qualche utente si sente truffato e vuole denunciarlo io non lo posso ovviamente sapere e neanche mi interessa saperlo(.it)
Se proprio vi interessa essere pagati, direi io, andate a lavorare, forse dopo qualche giorno di lavoro vero sarà più facile dare il giusto valore al denaro.
Ptc? si tratta di click, non di guide o di parole scritte giusto? essere pagati per cliccare a me sembra paradossale, non essere pagati per scrivere...

Anonimo ha detto...

Ma quindi saperlo paga o non paga?
Luke

Mari ha detto...

Non paga, non ci credo a chi gli è stata pagata almeno una guida! Per quanto mi riguarda, ho già detto che ho aspettato invano per più di 2 mesi...e me ne hanno pubblicata solo una, poi ho deciso di cancellarmi dal servizio e evidentemente il mister non aspettava altro, il giorno dopo sono state pubblicate tutte e dico tutte le guide!

Anonimo ha detto...

Ma dico io, a comportarsi così uno non si riesce proprio a vergognare di se stesso? Bella Italia!

Anonimo ha detto...

io ho ricevuto oggi la ricevuta di pagamento dall'ufficio contabilità doi saperlo, attendo il pagamento sul mio conto, anche a me ad un certo punto hanno incominciato a cancellare le guide ma sono cosciente che avevo un problema al pc e quando scrivevo, nonostante controllassi più volte un articolo, si cancellavano molte parole e automaticamente le guide venivno BOCCIATE MA NON POSSO DIRE CHE è UN CATTIVO SITO, IO MI TROVO BENE E PER RAGGIUNGERE LA SOGLIA DI 40 EURO HO SCRITTO 25 GUIDE DI CUCINA, IN UN PERIODO DOVE LA CRISI INCOMBE I LAVORETTI E GLI ARROTONDmenti fanno tanto specie per una come me che non riceve 10 euro al giorno dai genitori e mi sono arrangiata e mi arrangio ancora, non ho nemmeno la macchina io, solo chi nha tutto facile parla e parla!

Marco ha detto...

@Anonimo:

La tua captatio benevolentiae molto stile politici italiani del 21° secolo non mi colpisce affatto.

Ma perché non ti firmi? Cosa temi? Che S.A. non ti di paghi?

E lascia perdere la crisi, non è un argomento da trattare in 3 righe di un commento che per di più sembra essere scritto coi piedi.

Insomma, se tale S.A. paga anche chi scrive male, porca miseria, allora chi gli va contro o è senza dubbio un invidioso o è irrimediabilmente un coglione che non sa sfruttare ciò che offre il web.

Credetemi, per fare soldi su internet o truffi (come fa qualcuno...), o vendi pubblicità o vendi supporto/sw/hw.

Di siti freelancer ce ne sono, ma purtroppo non tutti sono onesti.

Massi2 ha detto...

Saperlo.it mi paga regolarmente tra il 7 e il 10 di ogni mese. E' ovvio che finchè non metti l'IBAN lui non paga, come non pagano nemmeno gli altri siti. All'inizio facevo delle guide descrittive e Aranzulla non me le pubblicava. Adesso scrivo un sacco di guide con i passi pratici e me le approva tutte. E' ovvio che se le copi non puoi nemmeno pretendere che ti paghi ma se le scrivi di sana pianta lui paga, eccome se paga. Ti sfido a trovare un altro che ti dà 50€ al mese via internet. W Aranzulla, è un grande.

Bblogger ha detto...

grazie della tua testimonianza massi, per quanto riguarda l'iban il discorso è di un'ovvietà talmente scontata che mi stupisce che gli utenti di saperlo.it non lo sappiano (magari puoi farci una guida tu :-)
Recentemente mi sono ricollegata al sito e ho provato a fare un esperimento: ho chiesto la ripubblicazione delle 3 guide precedentemente rifiutate semplicemente cambiando il titolo delle stesse e guarda caso, sono state pubblicate anche queste, mi risulta difficile capire quale sia lo schema di linee guida da seguire per accontentare le esigenze del sito, in ogni caso il mio esperimento è finito con questa considerazione, sarebbe una perdita di tempo proseguire su questo percorso viste le premesse.
Per quanto riguarda la tua sfida sul trovare altri siti paganti mi spiace ma non posso coglierla, andrei contro i miei stessi interessi.

Bblogger ha detto...

Per fulvio, cinzia ecc
visto l'alto numero di commenti provenienti dallo stesso ip questo post viene moderato con maggiori restrizioni degli altri. Del resto visto che siete tutti abili webmaster e frequentate grandi convegni avrete pure uno straccio di account google con cui firmarvi no?

Alessandro ha detto...

Buongiorno,
sono l'autore del post del 21 settembre 2010 14:26.
Ho seguito in maniera divertita/inorridita l'evolversi del discorso in merito all'argomento "Saperlo". Per il tono di alcuni post, mi sono fatto delle domande sull'identità di coloro che li pubblicavano, ma alla fine mi sono detto: "Sono paranoico e sospettoso, non può essere che i commenti in difesa provengano quasi tutti dallo stesso utente, anche se lo stile di scrittura ricalca molto (pure troppo) quello di un unica persona". Leggendo il tuo ultimo post, però, sono tornato sui miei passi...... ti prego, dimmi che i miei sospetti erano infondati......... in caso contrario, auguro all'utente con il dono delle personalità multiple, un 2011 portatore di maturità, serietà e tanta (ma proprio tanta) modestia.
Tanti auguri per un felice anno nuovo, ciao!

Alessandro

Bblogger ha detto...

Ciao Alessandro, questi interventi stanno infastidendo anche me, non sono abituata a fare indagini nelle mie statistiche per capire da chi provengono ma quando arrivano insulti... capisci che scatta quel meccanismo di autodifesa che mi fa perdere anche un po' di tempo con analytics & c. per capire chi c'è dietro. E risulta sempre la stessa località geografica (parliamo di puglia)
io credo che dietro non ci sia quella che definisco una "psycofan", una persona che non riesce a darsi pace perchè probabilmente si sente lesa da questo post. Per farla breve, non credo che sia Salvatore aranzulla dietro a questi commenti ma qualcuno che forse è più pericoloso per lui di quanto possa essere noioso per me...
se vuoi ti mando i commenti via email, quelli censurati intendo (almeno quelli recenti, dal filtro antispam in poi)
buon anno anche a te a alla mia psycofan (cinzia, sergio o come lei stessa dice, chiunque voglia nascondersi dietro all'anonimato della rete, auguro serenità e pace.
E credo che ne abbia tanto, ma tanto bisogno...

Alessandro ha detto...

Buongiorno, concordo pienamente con te: che sia un 2011 di serenità e pace per tutti. Non voglio alimentare gli eventuali "psycofan" con altri commenti, ma quello che hai descrito è parecchio desolante. In ogni caso auguro a tutti un Buon 2011! Ciao!

Giusy ha detto...

Ciao,
sono iscritta anch'io a questo sito e sinceramente fino ad ora mi sono state approvate quasi tutte le guide (su 27 solo 3 sono state rifiutate)raggiungendo un guadagno virtuale di circa 60 euro. Tuttavia, giacchè non ho un Ibam, sto cercando di capire come "prelevare" questi soldi. Appena risolverò la cosa vi farò sapere se il "sito" ha mantenuto la promessa. Vi terrò aggiornati, sperando di non aver perso tempo!
Buon anno a tutti!

Anonimo ha detto...

Ma cazzo.. questo aranzulla è una persona che non vale neanche la pena di citare! si è fatto una fortuna immensa spacciandosi per esperto di informatica il quale non è, è un offesa per chi si laurea in informatica o chi studia alle superiori informatica (come me) riuscendo a prendere quel 10 che mi sudo (a volte 9) e seguendo a volte seminari sulla sicurezza informatica tenuti da specialisti seri uno di questi raffaele primavera, io invece che mi faccio il culo non ricevo nullo..io dubito di sti metodi per guadagnare.. per me l'unico metodo è una bannerino pubblicitario.. modesto e sperare.. :)

Anonimo ha detto...

Mi sono iscritta a saperlo.it circa un anno fa, con molta, molta diffidenza. Ancora oggi ho molta diffidenza verso Aranzulla per tutte le cose che trovo scritte in vari blog e sul web in genere, però se devo essere sincera devo dire che tutti i guadagni maturati sul sito mi sono stati pagati.

a gennaio del 2010 ho ricevuto un pagamento di € 140,00
A febbraio di € 100,00
a Marzo di € 44,00
ad Aprile di € 72,00

Poi mi sono un pò fermata con la scrittura di guide causa mancanza di tempo. A volte le guide vengono rimandate indietro se ce ne sono altre che trattano lo stesso argomento, oppure se presentano molti errori sintattici e grammaticali.

E' un sito con tanti pro e tanti contro...ma fin quando paga di tanto in tanto continuerò a scrivere delle guide..Visto che è un pò di tempo che non scrivo non so se le cose sono un pò cambiate...ora sono un pò di giorni che ancora ho in attesa di approvazione un pò di guide..vedremo se le approveranno, ma soprattutto se a fine mese mi pagheranno

Anonimo ha detto...

Toc toc, ma c'è nessuno a saperlo? ho scritto numerose guide che sono ferme da settimane, è normale?
il sito mi sembra abbandonato, help me, continuo a pubblicare o lascio perdere?

Anonimo ha detto...

Ho letto l'articolo e mi è venuto da ridere...fortissima hahahahaha....è vero anche io ho notato l'idiozia e l'assurdità di moltissime guide, e anche il plagio di tantissime altre, quando nel regolamento c'è scritto chiaramente che i testi devono essere scritti di propria mano e non copiati dalla rete.Per giunta ho visto anche guide pubblicate con svariati errori di battitura, e spesso le mie sono state rifiutate per delle sciocchezze improbabili.Ma io ho tenuto duro e non ho mollato.Non ho neanche messo i dati della carta inizialmente, ho aspettato di raggiungere una certa cifra e solo dopo li ho scritti. In 1 mese o poco più, ho raccimolato una bella cifretta che supera i 120 euro, ma solo perchè non mi sono applicata abbastanza altrimenti avrei potuto alzare una cifra ben superiore. Tra le guide che ho scritto, che erano poco più di 60 in totale, ve ne erano moltissime di cucina e che sono pagate pochissimo (ora non è più possibile scrivere guide di cucina).
Alcune guide mi erano state rifiutate, ma le ho corrette e le hanno prese.
Ora invece con solo 35 guide (NON di cucina), tutte accettate tranne 2 che ho corretto, sono arrivata alla quota di 95 euro in poco più di una settimana, e sempre perchè non ci perdo molto tempo a scrivere e non ho molte idee, visto che non sono una che copia perchè ci tengo a seguire i regolamenti dei siti altriemnti a saperlo.it potrei anche sbancarlo se facessi come fanno gli altri, solo che mi delude un pò visto che noto che altri utenti invece copiano dalla rete spudoratamente, e in una mail gliel'ho anche detto allo staff.
Comunque per finire, i soldi mi sono stati accreditati sulla carta dopo 3 settimane dalla chiusura dei conti che fanno mensilmente.
Stavolta sono intenzionata ad alzare di molto la quota, visto che ho un bisogno di denaro urgente perchè sono disoccupata e con dei problemi seri ed inabile al lavoro fuori casa e in condizioni economiche alquanto tristi, e voglio vedere come si comportaranno e se mi accrediteranno regolarmente i soldi come la prima volta.

Anonimo ha detto...

Bel articolo, era ora che qualcuno gliene cantasse due a quel tipo....
Gli articoli di saperlo.it sono copiati da tutto il web ed il controllo da parte loro equivale a 0.

Hanno copiato svariati articoli anche dal mio sito e dopo che gli ho fatto presente la cosa, hanno cominciato a cambiare le date e mi hanno detto che sono stato io a copiare da loro, che faccia tosta......

E poi parliamoci chiaro le guide pubblicate sul loro sito sono davvero ridicole....
vergognatevi.....

Bblogger ha detto...

umh, sono rimasta davvero indietro nel rispondere ai vostri commenti, imperdonabile, ora li recupero!

Bblogger ha detto...

@ giusy
tienici aggiornati, comunque l'iban è un numero di riferimento di un conto corrente, volendo ci sono anche carte di credito prepagate che hanno un iban associato

Bblogger ha detto...

@ anonimo (ma ca**o ...)
non definirei Aranzulla esperto informatico ma sicuramente è un abilissimo uomo mediatico, e da questo deriva la sua fortuna. Credo però che la preparazione e la specializzazione debbano pagare, sicuramente sul lungo termine. Insomma se io azienda dovessi farmi fare un sito, a chi lo affiderei?

Bblogger ha detto...

@ anonimo (mi sono iscritta ...)
tienici aggiornati

Bblogger ha detto...

@ anonimo (toc toc)
ah non chiederlo a me se devi continuare a pubblicare o lasciare perdere, io l'ho solo testato e sinceramente sono troppo pro blog per cedere i miei contenuti ad un sito esterno. Quello che scrivo mi rispecchia e mi appartiene, non può che essere mio!

Bblogger ha detto...

@ anonimo (ho letto l'articolo e..)
ecco il punto, hai centrato il discorso. Saperlo potrebbe essere un'idea che funziona se tutelasse la qualità dei contenuti ma a quanto pare sanno benissimo di avere contenuti copiati e non fanno nulla per arginare il problema. E questo non è serio.

Bblogger ha detto...

@ anonimo (bel...)
Allucinante quello che stai dicendo, hanno cambiato la data per dimostrare che sei stata tu a copiare da loro?
beh visto che ogni tanto capitano dei bravi informatici in questo post magari potranno suggerirti se c'è un metodo per visualizzare la data reale di pubblicazione... tanto per capire se è un espediente utilizzato con la consapevolezza di essere indifendibili... ma la volontà di provarci comunque!

Anonimo ha detto...

Ti parlo sinceramente e ti dico che ho trovato circa una ventina di articoli prelevati dal mio sito e non solo dal mio.
Noi utilizziamo un software con l'aiuto di un sito web che scannerizza la rete, ed abbiamo trovato una corrispondenza di circa il 90% dei contenuti.
Ma giustamente il loro staff se ne frega, in quanto non hanno alcuna responsabilità su quello che pubblicano i loro utenti e quindi se ne lavano le mani.
Ma in fin dei conti per come è strutturato il contenuto di un qualsiasi loro articolo, ci siamo resi conto che la qualità è bassa anche per quanto riguarda la praticità di lettura, se poi ci mettiamo il fatto che la maggior parte degli articoli pubblicati sono davvero futili, chiudiamo il quadro.
Naturalmente rimane la scorrettezza nell'appropriarsi del lavoro degli altri.
Poi il fatto che cambino le date e che riggirino la frittata la dice lunga sul loro modo di lavorare.

Sara ha detto...

Ciao,
sono capitata su questo blog per caso e sono un po' stupita dei commenti su Saperlo.it. Di questo Salvatore Arzulla non sapevo niente,cmq se posso portare la mia testimonianza e' piu' che positiva, rispetto ai pagamenti. Scrivo su saperlo da un paio d'anni, nei ritagli di tempo e per divertimento ma ho sempre ricevuto i pagamenti. A volte i pagamenti non hanno rispettato la data del 10del mese e sono arrivati il mese successivo, ma comunque sempre regolari. Riguardo alle guide, mi sono state rifiutate un paio di guide, sopratutto i primi tempi, ma poi le cose sono andate meglio e non ho piu' ricevuto rifiuti.

Raffy ha detto...

''Saperlo.it è la nullopedia che nasce per soddisfare le esigenze di queste nuove generazioni che hanno troppa fretta per subire il fascino del linguaggio e necessitano di informazioni precodificate, esposte con una terminologia semplice e non aggressiva seppur sgrammaticata e contente errori ortografici oltre a improbabili combinazioni verbali.'' Non è vero, infatti 14 guide non mi sono state pubblicate perché contenenti errori grammaticali.

''Il sito è instabile, il regolamento viene spesso cambiato a favore del giovane Aranzulla che da abile prestigiatore muove con rapidità le tre carte sul tavolo riuscendo sempre a fare sparire l'asso di denari sostituendolo con quello di picche.'' Assolutamente falso, il regolamento (da 2 anni sono iscritto) è sempre lo stesso).

''Quello che si legge in rete subodora un po' dello stentore di truffa, la gente si iscrive al suo sito e inizia a pubblicare materiale aspettandosi il compenso economico indicato dalle condizioni contrattuali ma poi, quando inizia ad avvicinarsi alla soglia minima di pagamento, o questa lievita o i contributi iniziano a venire bocciati, con motivazioni non sempre comprensibili e condivisibili''.
Non è vero, io sono già stato pagato 2 volte (50 euro, 234 euro). La soglia non è lievitata (solo una volta è cambiata: da 40 a 25 euro e mi sembra una cosa buona!!!) e le guide non mi sono state bocciate se non con VALIDI motivi.

''tanto, oltre a scrivere, leggo, e mi rendo conto che molto del materiale pubbicato sul sito saperlo.it è frutto di plagio bello e buono mentre la maggior parte delle guide rasenta l'idiozia tanto si tratta di cose scontate che non hanno motivo di essere scritte se non per i 2 euro promessi dall'Aranzulla''.
FALSO: ho provato a plagiare dal web (a volte anche cambiando la forma, altre volte copiando e basta) e mi hanno tolto tutti i punti e ovviamente nn hanno accettato la guida. Inoltre una volta scrissi una guida e me la rifiutarono dicendo ''non porta il lettore ad una reale soluzione del problema'' quindi non credo che Saperlo accetti contenuti idioti.

''Nessun controllo di qualità, nessun controllo di plagio online o offline''. FALSO: sia che copi dal web, da libri o da altro (sì, ho provato a copiare sia da libri che da giornali) non accettano la guida!!!

Io ho provato Saperlo.it e quindi so come stanno le cose, e non mi piace che la genta dica idiozie. E' vero, forse c'è molto da migliorare, sta di fatto che questo è un buon sito per guadagnare e le guide, se fatte bene e se rispettano le linee guida editoriali (se non vi accettano una guida, guardate qui e scoprite che c'è una motivazione: http://www.saperlo.it/guidaeditoriale.php).

Bblogger ha detto...

Bene, Raffy, mi stai dicendo che tu nasci come plagiatore e che ci hai provato in tutti i modi, a quotare sei stato bravo, quindi chi dice idiozie tra me?

Anonimo ha detto...

Saperlo.it
Afferma che non si assume la responsabilità del contenuto delle guide,quindi tutta la responsabilità di quello che c'è scritto sul sito è di chi scrive.
Se malauguratamente qualcuno utilizzando queste guide fa un guaio la responsabilità è di chi scrive.
Secondo me non si prendono la responsabilità perché non hanno la competenza per farlo.
Questo non può essere accettato perché sono loro che vogliano le guide accettandole o rifiutandole e correggendole, acquistando i diritti d'autore.
In effetti la linea guida di questo sito è quella di essere molto semplici nelle argomentazioni,basta scrivere poco poco piano piano per fare colpo sullo staff.
Facendo così anche argomenti delicati vengono trattati con superficialità e questo può essere gravoso.

Anonimo ha detto...

Credo che tutta questa delusione su questo sito riflette la crisi economica che c'è nel nostro paese.
Non bisogna troppo accusarlo, è un sito come tanti altri che cerca di attirare persone sul sito.
Gran parte di quello che c'è scritto quasi tutti lo sanno.
In passato quando tentavo di trovare una soluzione in rete e incontravo queste guide passavo appresso, non per niente, perché ritengo che siano scritte non per aiutare le persone come per esempio quelle fatte dalle comunità di Linux ma solo per farle accettare dal sito e guadagnare qualche cosa;alla fine l'ansia di chi scrive è legata alla paura che la guida venga cancellata, per qualche banale motivo e allora cercano di non in pasticciarsi in cose complesse.
E la sta il punto che uno chiede aiuto proprio in cose impasticciate complesse.
Preferisco una spiegazione che sacrifichi la forma al contenuto,in questo caso chi scrive è impegnato non nel fare bella figura ma veramente ad aiutare una persona.

whiteflower ha detto...

Ciao a tutti, io mi sono iscritta a Saperlo recentemente e secondo me è un sito valido. Mi hanno sempre pagata puntulamente e senza problemi! Da quanto ho letto in rete da un po' di mesi la gestione è cambiata. Personalmente mi trovo bene!

whiteflower ha detto...

Non sono d'accordo, è un sito molto buono e i pagamenti sono puntuali!!! Personalmente mi trovo bene; forse fate riferimento alla vecchia gestione, ora il sito è molto migliorato in ogni suo aspetto!

Silvia ha detto...

Mi sono iscritta da poco. Mi sono state pubblicate due guide su quattro. Una è stata rifiutata perchè l'argomento era stato trattato ma l'autrice aveva palesemente copiato da Wikipedia. La seconda mi è stata rifiutata perchè l'argomento era stato trattato, ma non è vero. Mi viene il sospetto che, visto che sto scrivendo una guida al giorno ( la disoccupazione dona tempo libero), vogliano mettermi un freno. Ci sono titoli che non corrispondono assolutamente ai contenuti delle guide, ci sono guide con errori di battitura e guide palesemente copiate. Cercherò di arrivare al limite dei 25€, spero di ricevere il pagamento poi mi cancellerò. Tra l'altro mandano notifiche per dirti che le guide non vanno bene ma non ti spiegano il motivo, ti danno il link per modificarla ma te l'hanno già eliminata dall'area personale. Inoltre, le guide che mi hanno accettato non risultano su saperlo.it. Dopo la mia lamentela mi hanno detto che potevano anche essere pubblicati su altri siti di Banzati Media, ma magicamente dopo il mio appunti le guide sono comparse. Insomma, non mi pare che cambiando la gestione sia sparita la mediocrità.

Anonimo ha detto...

Come inizi a scrivere cose ben fatte ti fanno salire di categoria, per incitarti...poi se provi a scrivere qualcosa di più lungo, più curato etc, si inventano una cavolata qualsiasi, ti rifiutano le guide e ti declassano, insomma fanno di tutto per non pagarti pi di 2,5€ e ti trattano pure come un'idiota. Sono una mandria di ladri, e la cosa più offensiva è come ti trattano, una superficialità inimmaginabile.

Dementalist ha detto...

Io mi sono iscritto un mesetto fa,
ho scritto per ora 4 guide di cui una mi era stata inizialmente rifiutata perchè avevo dimenticato le maiuscole e poi pubblicata come guida top.. ho guadagnato a maggio 33 euro e 30 centesimi.

3 guide su 4 sono state messe come "guida del giorno" e sono state tutte valutate come "guida top".

Ora sto aspettando il pagamento, prima di scriverne altre, anche perchè mi mancano 3 esami alla laurea e non ho molto tempo :P

ho letto che di solito pagano verso il 10 del mese, appena mi pagheranno (confido che lo facciano, devo comprarmi su ebay il trasformatore del notebook T_T)ve lo farò sapere :) io sono dementalist qui su blogger e dementalist su saperlo :)

Per ora sono soddisfatto, non sono un fan sfegatato di chicchessia, tant'è che non sapevo che fosse di aranzulla il sito!!

spero di aver dato un contributo valido!!

cheers


Il vostro amichevole Dementalist di quartiere!

Saluxjiras ha detto...

Sono iscritto da una settimana circa su saperlo.it, ho pubblicato 5 guide di cui 4 accettate ed una eliminata perché trattava argomenti già presenti su circuito "banzai".

Ho raggiunto la cifra di 28 euro ed ho richiesto il pagamento. Non è difficile scrivere guide anzi mi richiede circa un'ora o poco più per guida, il problema forse è accertarsi dell'argomento, in particolare le 3 guide iniziale (valutate il doppio)mi sono fruttate 8 euro, la quarta "standard" solo 4. Ritengo che il sito possa essere un buon punto di inizio dove chi scrive senza troppi errori grammaticali possa generare dei guadagni non da poco, senza spese di hosting o simili.

L'Unico mio problema attuale,motivo per cui mi trovo a questa pagina web,è sapere se paga o meno regolarmente, come descritto nelle FAQ.

(premetto che il mio utilizzo di saperlo è solo per avere prova che non sia "scam" e non un tentativo di guadagno, sono già blogger di un altro sito su cui farò un articolo riguardante "saperlo.it" appena riceverò il pagamento)

P.s. Bblogger credo che sia meglio che usi "Blogger" come piattaforma blog, poiché un hosting privato crea diverse problematiche di costi e manutenzione, non solo, tenendo conto anche dell'atteggiamento polemico che ha, avrebbe problemi anche di Ddos esterni. Non tutti sono pacifiche persone che scrivono commenti e basta, molti tentano in tutti i modi di buttarti giù se non la pensi come loro.

Anonimo ha detto...

Sono iscritta a saperlo.it dal mese di luglio, ho scritto molte guide di vari argomenti, quelle rifiutate necessitavano di modifiche e una volte apportate tale modifiche nel 90% dei casi viene approvata, quando una guida è rimamdata indietro, mi viene spiegato il perchè: errori ortografici, qualche frase che si trova in un altro sito, e che involontariamente ho trascritto senza usare le mie parole o che è un argomento già trattato ( e lo trovi nel sito lo stesso argomento. Sono stupita da questi commenti. Sono stata pagata già due volte: la prima 58 euro la seconda 82 euro, entrambi i pagamenti mi sono giunti con fattura il 5 del mese successivo al raggiungimento del fatidici 25 euro minimo.Ed entro due mesi saranno accreditati sulla mia carta, tra una settimana saranno trascorsi i due mesi e vi farò sapere se finalmente i soldi sa troveranno sulla mia carta.

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign