SAFARI - DENTRO ALLA MIA TESTA


-Bene Lorenzo, grazie per avermi concesso questa intervista, del resto ultimamente sei molto presente per promuovere il tuo ultimo lavoro, qualcuno ti ha anche definito un prezzemolino, cosa ne pensi?

-Chi vuol restare fuori resti fuori e alzino le mani i giocatori

-Dunque giochiamo? Ma si vince qualcosa?

-Nel gioco del mondo, che non si vince mai!

-Il tuo pessimismo è di una consapevolezza dura e disarmante

-Quando prendo l'auto ultimamente guardando il mondo dal retrovisore io vedo la mia vita che va via e non mi fa paura anzi mi mette addosso un nuovo senso d'avventura, avere un'altra faccia sulla nuca ha reso più complesso fare manovra, però non sono più solo e sono contento

-Sei innamorato?

-So che è successo già che altri già si amarono, non è una novità, ma questo nostro amore è come musica che non potrà finire mai, che non potrà finire mai… mai… mai

-Lorenzo, ti rendi conto che quando un uomo è innamorato rischia di diventare banale?

-Solo l'amore rimane e tutto il resto è un gioco

-Ecco, appunto Lorenzo, non dico di tornare ai tempi scapestrati di Gimme five che fortunatamente sono stati archiviati assieme alle permanenti e alle cinture elastiche, ma fammi sentire il carattere di questo sentimento

-Ma c'è ancora qualcosa che non so di te, al centro del tuo cuore che c'è

-Il mio cuore è esigente, caro Lorenzo, soddisfalo, forza, fammi sentire che sei maturato, che sei diventato un artista a tutto tondo, fammi sentire che un uomo può parlare d'amore senza scadere nella banalità ma suscitando emozioni reali

-Se tu apparissi ora, come sei, con quel tuo modo di guardare in netto, coi tuoi capelli che come un sipario si aprono soltanto a chi ha il biglietto, io nuovamente ancora un'altra volta mi sentirei così come mi sento, incatenato nella tua atmosfera, imprigionato come piuma al vento

-Apprezzo lo sforzo, Lorenzo, ma fammi sentire che sai fare vibrare l'anima, l'uomo quando è….. come dire?

-…innamorato…

-Ecco, rischia di sembrare un po' …. Smidollato? E tu invece ti sei sempre posto come un personaggio molto deciso, non credo che l'amore possa averti cambiato a questo punto, cosa passa per la tua testa?

-Dentro alla mia testa, ci son più bestie che nella foresta

-Capita, ragazzo, soprattutto quando si fuma certa robaccia

-Quando non so dove sono io mi sento a casa

-Lorenzo, eppure mi sembri confuso, non ti riconosco più

-Non servono grandi ali per spiccare il volo, la vita è molto più vasta di una definizione

-E cos'è la vita allora?

-La cura è spesso nascosta dentro alla malattia

-Siamo diventati più miopi o più pigri?

-Se pensi sempre ad un muro, un muro troverai. Mi sono trovato memorie che non sono mie, ho un solo nome ma almeno cento identità, è naturale preferire le belle bugie alla durezza di ghiaccio di certe verità.

-Viviamo comodi dentro alle nostre virgolette ma il mondo è molto più grande, più grande di così, se uno ha imparato a contare soltanto fino a sette, vuol mica dire che l'otto non possa esserci

-Già Lorenzo, l'arroganza della stupidità sono la devastazione della mediocrità che imperversa furiosa nella quotidianità

-Siamo come il sole a mezzogiorno baby, senza più nessuna ombra intorno

-A cosa serve avere le ombre intorno se le ombre ce le portiamo dentro?

-Abbiamo scelto che non volevamo scendere da questa giostra che ci fa girare la testa e che ci tiene in orbita

-Ma è un meccanismo diabolico, non possiamo giustificare la forza di gravità come unica inerzia di questa vita, ci sarà qualcos'altro per cui vale la pena combattere, dimmi che ti è rimasto qualche ideale in fondo alle tasche…..

-Vorrei poterti dire quello che non so, vorrei che questa pagina tornasse bianca…
L'ho detto, e poi ho fatto spesso il contrario, perché sono un uomo qualsiasi, un essere straordinario, un essere straordinario

-Si Lorenzo, siamo tutti unici nella nostra essenza, ma c'è speranza?

-Credo, e forse è un errore, che gli uomini abbiano un grande valore che è espresso in pochissima parte e tutto concorre a sedarti, confonderti, omologarti, in casa, poi a scuola poi fuori, ci vogliono deboli e soli, al massimo consumatori, che hanno reazioni a comando, capite voi quello che intendo, capite voi quello che intendo

-Tempo di contraddizioni

-Nel mio tempo, fino in fondo, nel mio tempo

-Quindi che farai, continuerai a combattere?

-Non lascerò il futuro nelle mani di chi al futuro non ci ha mai creduto, di chi crede soltanto a questo dogma: fotti per primo o rimarrai fottuto!

-Quindi andrai avanti, anche da solo

-Io lo so che non sono solo anche quando sono solo… ora la città è un film straniero senza sottotitoli, le scale da salire sono scivoli, scivoli, ghiaccio sulle cosem la tele dice che le strade son pericolose, ma l'unico pericolo che sento veramente, è quello di non riuscire più a sentire niente

-Quindi il cerchio si stringe, e tutto si riassume all'essenza dell'anima, alla forza del singolo in contrapposizione al gregarismo massificante da combattere

-Il battito di un cuore dentro al petto, la passione che fa crescere un progetto, l'appetito, la sete, l'evoluzione in atto, l'energia che si scatena in un contatto
-Io vorrei spingermi un poco più al di là, dove la musica è un fuoco che ci unisce e fa brillare tutta la realtà, dove la verità non appassisce


-La musica dunque è l'ingrediente?

-Tritare, mescolare, sbattere….
-Tre gocce d'acqua del tuo bicchiere raccolte quando è mezzo pieno, quando è mezzo pieno

-Lorenzo, ora non dirmi che te la sei presa perché ti ho detto che in versione romantica rischi di cadere nei luoghi comuni? E sia, allora, ti darò soddisfazione, dimmi a chi hai dedicato questo tuo cd!

-A te che sei l'unica al mondo, l'unica ragione, per arrivare fino in fondo ad ogni mio respiro, quando ti guardo dopo un giorno pieno di parole, senza che tu mi dica niente tutto si fa chiaro, a te che mi hai trovato all'angolo coi pugni chiusi, con le mie spalle contro il muro pronto a difendermi, con gli occhi bassi stavo in fila con i disillusi, tu mi hai raccolto come un gatto e mi hai portato con te, a te io canto una canzone perché non ho altro niente di meglio da offrirti di tutto quello che ho, prendi il mio tempo e la magia che con un solo salto ci fa volare dentro all'aria come bollicine, a te che sei, semplicemente sei, sostanza dei giorni miei, sostanza dei giorni miei….

-Va bene, lo ammetto, questa mi piace, è una canzone d'amore che riesce ad arrivare, la musica è bella, il testo lusinga, ma Lorenzo, non mi ero mai accorta prima che tu arrotassi la esse…. Evidentemente ti emozioni anche tu, accetto questa dedica a nome mio e a nome di tutte le donne, innamorate o no, perché credo che canzoni come questa possano fare innamorare

-A te che non ti piaci mai e sei una meraviglia, le forze della natura si concentrano in te, che sei una roccia, sei una pianta , sei un uragano, sei l'orizzonte che mi accoglie quando mi allontano, a te che sei l'unica amica che io posso avere, l'unico amore che vorrei se non ti avessi con me, a te che hai reso la mia vita bella da morire, che riesci a rendere la fatica un immenso piacere

-Però devo dire che anche Safari è molto bella, il ritmo è veramente animalesco, è veloce, consapevolmente aggressiva

-La terra vista dallo spazio è una palla azzurra e silenziosa, ma se ci vivi ti rendi conto che è tutta un'altra cosa, niente combacia, ci sono crepe e dalle crepe passa un po' di luce che si espande nell'universo prendi tutto quello che ti piace, ho diamanti sotto ai miei piedi, ho un oceano dentro alle vene, ognuno danza col suo demone e ogni storia finisce bene

-E di Giuliano, vogliamo parlare anche di lui? Non credo si tratti solo di collaborazione, sicuramente c'è amicizia, affiatamento, complicità…. Cosa c'è tra di voi?

-Fuoco, acqua, elettricità

-La sua voce non entra in competizione, ma la velocità del testo è tale da sottolineare il caos e il rischio di inconcludenza di questo viaggio. Abbiamo parlato d'amore, abbiamo spolverato denunce, abbiamo sperato nell'umanità, e di nuovo siamo tornati a parlare di essenza, di unicità dell'anima e di amore, per poi perderci nel caos della notte e dei suoi vortici, delle sue spirali, dei suoi labirinti. Tra tante ricette, tra tanti elisir da tritare, mescolare e sbattere, qual è il messaggio finale di questo tuo lavoro, pessimismo? Ottimismo? Individualismo? Sogno? Realtà?

-Un paio di ali al vento, al vento, al vento, al vento…. Un paio di ali…….



12 commenti:

Raggio di sole ha detto...

Ciao Giadatea , ricevuto il messaggio...ora ti chiedo io un favore...mi dici che ne pensi di questo blog ? http://cucinareconpassione.blogspot.com

tengo molto al tuo parere...ciao e grazie

Comicomix ha detto...

Bell'intervista!!!

Un sorriso musicale.
Mister X di Comicomix

Pino Amoruso ha detto...

Semplicemente......complimentissimi bel post ;-)
a presto

Maddea ha detto...

Ciao Giada,
mi sto divertendo molto con il blog e mi sto appassionando sempre di +.
Ci sono ancora cose che non capisco bene ma piano piano mi saranno più chiare.
Un abbraccio e buona serata. Maddy.

sauvage27 ha detto...

...sì...anche a me pare tutto tranquillo...a parte il safari che hai in testa...orpo... , ...mandi mandi ...Loris...

Melina2811 ha detto...

Ciao stò facendo il solito giro a salutare gli amici con i blog che preferisco. Maria

Ondamagis ha detto...

Eccomi passata a sentire il tuo video (e vedere), ora che ho l'adsl me lo posso permettere senza che mi si blocchi il pc. Ciao Giadina

Gemella Monella ha detto...

grande lorenz, lo adoro!!!!! Ehi, mi devo scusare per la mia latitanza dal progetto Alta Popolarità ma quest'ultimo mese e mezzo è micidiale, non ho più tempo per niente. Appena posso aggiorno la lista dei miei link e faccio un bel pò di giri... promesso. E scusa ancora x la mia latitanza

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

un uomo innamorato non è smidollato, almeno io non lo divento. Poi gli altri boh non so :-)))

In effetti alcuni sì lol!

giadatea ha detto...

Hai ragione Daniele, un uomo innamorato non è smidollato, anzi... ma credo che le canzoni di questo cd (a parte a te che è bellissima) dove parla da innamorato siano un po' sotto tono rispetto alle potenzialità che avrebbe potuto esprimere, certo che un cd contiene sempre molte canzoni, non tutte sono di punta, e comunque forse ha voluto sottolineare un aspetto commerciale un po' adolescenziale, chissà che non sia il mercato che tira di più nella musica....

Italodisco ha detto...

Buona sera la mia signora dolce.
Do you like italodisco music? Come to my italodisco blog and stay here!
myitalodisco.blogspot.com

Italodisco ha detto...

Yes, I speak Italy little. But I know evrything for italodisco. I'm dj. Stay Here! Do you want a cd mp3 with italodisco music? A gift from me! Tell me in my email,
kostas_polo@yahoo.gr

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign