A Cesenatico, nel camping Zadina


Il Camping Zadina si trova a Cesenatico, vicino al mare, lungo quella che è la zona delle colonie e la pineta, e si estende per una lunghezza notevole, per cui se avete la possibilità di portarvi una bicicletta, in questo campeggio la troverete sicuramente utile. Per fare la spesa non avrete bisogno di andare in centro città e quindi di movimentare auto (o bici) in quanto troverete nel campeggio un supermercato fornitissimo di alimentari e generi vari con prezzi onesti, alla stregua di un qualunque sidis della vostra città, inoltre lungo il breve percorso per andare al mare, vi sono quotidianamente banchetti di ambulanti che vendono frutta e verdura fresca. Sicuramente, per via della posizione defilata, il campeggio è un luogo tranquillo dove portare i bambini senza essere costantemente sotto alla pressione delle tentazioni tipiche della riviera romagnola, e anche per via dei prezzi assolutamente onesti del camping (almeno per quello che riguarda la zona tende) si può pianificare una vacanza a basso costo.

Quando ho soggiornato al camping, ho occupato una piazzola con una tenda e vi abbiamo abitato in quattro, due adulti e due bambini, che non hanno pagato. Questo particolare ci tengo a sottolinearlo, perché generalmente il campeggio è una soluzione adottata proprio dalle famiglie che hanno bambini, sia per lo stile di vita più aperto e vacanziero, sia per un contenimento generale delle spese, ma molti campeggi applicano ai bambini tariffe da adulto, vanificando quindi il fattore adattamento=risparmio. Altro modo per contenere la spesa, il camping Zadina ha una spiaggia libera a disposizione dei propri clienti, che potranno, volendo, accedervi gratuitamente e organizzarsi in maniera indipendente o affittare in loco sdraio e ombrelloni. Senza contare le docce: acqua calda a volontà, senza bisogno di gettoni. Sarà che ero abituata ad andare in vacanza in liguria, dove tutto è a pagamento e i servizi non sono sempre all’altezza delle aspettative, ma a me questo camping ha fatto davvero un ottima impressione. Pur essendo posizionato vicino al più blasonato camping Cesenatico, da cui arrivavano i rumori delle piscine e dei campi da tennis, non ho sentito affatto la mancanza di tali extra perché tutto quello che serviva c’era, e anche di più. C’era la possibilità di praticare sport, c’era un parchetto attrezzato per fare giocare i bambini, c’era l’area della sala giochi per i ragazzini più grandi, i vari ristoranti e il supermarket e di sera c’erano le attività ricreative in una piccola pista da ballo nella zona del bar, l’ambiente che si creava era molto conviviale ed era facile essere coinvolti, l’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa è stata la mania per i balli di gruppo, il vedere tanta gente, probabilmente ospiti fissi che fin dall’inizio dell’estate imparavano a conoscere i vari passii, muoversi secondo schemi identici mi sembrava molto omologante, ma forse perché io non ballo….

Il Camping Zadina è attraversato da un corso d’acqua, ma non ricordo particolari ondate di zanzare, nonostante il tempo non fosse stato particolarmente clemente, lungo i ponti che permettono gli attraversamento nel camping erano appese strani reti metalliche che erano la passione dei pescatori.

La spiaggia era prevalentemente sabbiosa, forse con brevi tratti di ghiaia, il mare era il tipico mare della riviera, con immense distese di acqua bassa che permettevano i giochi dei bambini e degli adulti in ampi spazi liberi. La prima colonia, con spiaggia attigua a quella del camping, è quella dell’inpdap, per cu i cari dipendenti pubblici, se non sopportate la distanza dai vostri pargoli e loro vogliono provare l’avventura della colonia, il camping zadina ha sempre posto, con la tenda non è necessario prenotare, basta presentarsi all’ingresso e sicuramente una piazzola ve la troveranno, certo se volete prenotare un bungalow l’improvvisazione non è la soluzione adatta.

Io mi sono trovata molto bene durante il mio soggiorno, ho potuto acquistare tutto quello che mi è servito all’interno del camping e a prezzi ragionevoli, ho trovato un’ambiente professionale da parte dei dipendenti e disinvolto e informale da parte degli altri clienti, in buona parte “clienti fissi” che soggiornano stabilmente tutta l’estate nel camping lasciando le strutture delle grandi tende con roulotte e verande fisse tutto l’anno, ma c’è una buona disponibilità di piazzole per i campeggiatori del turismo non organizzato, quelli che arrivano, si fermano magari un giorno o due settimane, cambiando sempre destinazione.

Sicuramente consiglio questo campeggio a chi ha l’esigenza di risparmiare, allo zadina è possibile trascorrere una vacanza tranquilla nel periodo di altissima stagione senza dover fare un mutuo e senza dover pagare continuamente extra, restando anche al di fuori di quelli che sono i circuiti più battuti del mercato turistico (giochi, gonfiabili ecc…..) che sono apprezzabili quando cercati ma insidiosi quando si trovano ovunque.

Se volete ulteriori informazioni, questo è il link del sito,

mentre quì potrete trovare utili informazioni su Cesenatico.

1 commento:

hotel rimini rivazzurra ha detto...

Bel post, informativo ma senza essere pesante.
Una bella scoperta questo blog!

Sign by Danasoft - Get Your Free Sign